Quotidiani locali

meteo

Bagnato il week end dell'epifania

Forti perturbazioni colpiscono l’Europa con venti di tempesta; ai margini anche l’Italia con tempo estremamente variabile e ventoso.

TRIESTE Forti perturbazioni colpiscono l’Europa con venti di tempesta; ai margini anche l’Italia con tempo estremamente variabile e ventoso.

Sono le previsioni di 3bmeteo, che anticipa la probabilità di un weeekend bagnato nel Nord Italia. Secondo gli esperti, infatti, la Penisola sarà interessata dalle code di intense perturbazioni che stanno colpendo l’Europa con pioggia, neve e venti tempestosi.

Si prevedono dunque nevicate sulle Alpi, specie di confine, qualche pioggia o temporale lungo le regioni tirreniche; poco o nulla altrove tra passaggi nuvolosi e schiarite. Attenzione al vento che continuerà a soffiare sostenuto tra Scirocco e Libeccio, con mari molto mossi o agitati specie su Tirreno e attorno alle Isole Maggiori; possibili difficoltà nei collegamenti con le Isole Minori.

Epifania bagnata al Nord. "Il weekend dell’Epifania si prospetta bagnato al Nord, per una nuova intensa perturbazione in arrivo questa volta da Spagna e Nord Africa" fa sapere il metereologo Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com. Sabato 6 gennaio le piogge sono attese soprattutto sul Nordovest con neve sulle Alpi mediamente oltre 800-1200 metri; nubi ma pochi fenomeni su Nordest e centrali tirreniche, più concentrati su alta Toscana e rilievi in generale. Domenica piogge più organizzate dovrebbero interessare gran parte del Nord Italia e alta Toscana, ancora in prevalenza asciutto sul resto del Centro e al Sud qui con anche belle aperture.

Un weekend primaverile al Centrosud. “Le temperature saranno in netto aumento nei prossimi giorni per effetto dei venti meridionali, con il vero freddo invernale che si terrà lontano dall’Italia. In particolare il Centrosud può con buona probabiltà attendersi un weekend quasi primaverile, con punte di 16-18°C; più freddo al Nord ma comunque con massime localmente superiori ai 9-10°C", concludono da 3bmeteo.com

E veniamo alle previsioni dell'Osmer regionale.

Tendenza per venerdì 5 gennaio. Tempo umido con cielo nuvoloso o coperto si bassa pianura e costa, variabile o nuvoloso in montagna. Sulle zone orientali possibili deboli piogge. Zero termico a 2500 metri circa con inversioni al mattino. Possibili locali foschie o nebbie nelle ore più fredde.

Tendenza per sabato 6 gennaio. Cielo nuvoloso o coperto per nebbie e nubi basse con piogge in genere

deboli. Neve oltre i 1400 metri circa. Scirocco a tratti sulla costa.

Tendenza per domenica 7 gennaio. Coperto con piogge abbondanti in montagna, moderate in pianura, deboli o assenti sulla costa dove soffierà Scirocco moderato. Forti nevicate solo in alta quota.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon