Quotidiani locali

L’isola adesso aspetta le varvuole

Dopo cenoni e feste un cartellone di eventi ogni giorno fino a domenica. Rievocazione dal mare venerdì

GRADO. Dal concerto di Capodanno con il “Libertango!”, portato in scena ieri pomeriggio al palacongressi dalla Concordia Chamber Orchestra, al concerto itinerante tra calli e campielli in programma oggi alle 15 con la partecipazione de “Il disadattato e la sua orchestra”. Due appuntamenti musicali completamente opposti in stile e musica che, però, consentono agli ancora numerosi turisti oltre che a gradesi e pendolari, di proseguire la scia delle feste.

Un periodo, quello tra Natale e Capodanno positivo per quel che concerne l’affluenza di clientela negli alberghi e in occasione delle feste più grandi anche nei ristoranti, che ha avuto il clou l’ultima notte dell’anno con il tutto esaurito attorno alle tavole di diversi ristoranti e negli alberghi per i cenoni. Nella gastronomia una varietà di proposte, tante a base di pesce e crostacei, ma con l’immancabile lenticchie e cotechino dopo la mezzanotte, e la professionalità del personale di sala e cucina.

Non male nemmeno il Capodanno in piazza con l’appuntamento musicale, interprete l’Ostetrika Gamberini, capace di riunire il maggior numero di persone appena dopo il brindisi di mezzanotte. Le ultime giornate dell’anno hanno fatto registrare anche un buon movimento di persone durante il giorno con lunghe colonne di auto in particolar modo per il rientro, complice anche il Festival degli Artisti di Strada voluto dal Comune e proposto dalla Compagnia del Carro di Staranzano. Ieri, invece, la prima giornata dell’anno è stata letteralmente rovinata dalla pioggia. In ogni caso fino a domenica prossima, 7 gennaio, giornata di chiusura della rassegna dei presepi, sono state programmate diverse manifestazioni. Si va dalla Caccia al Presepe di domani con in primo premio 4 biciclette (le iscrizioni sono state prorogate sino a domani mattina dalle 10 a mezzogiorno all’ufficio turismo del Comune), alle letture di Natale in biblioteca per i bimbi dai 2 anni.

Il clou della settimana sarà rappresentato dalla rievocazione delle varvuole che quest’anno avranno anche due altri appuntamenti in preparazione: giovedì alle 18 all’Auditorium Biagio Marin con lo spettacolo al leggio “Strighissi” mentre venerdì, vigilia dell’Epifania, alle 15.30, in saviàl in pieno centro storico saranno proposti da varie associazioni racconti e leggende gradesi. Il clou un paio d’ore dopo con l’arrivo delle varvuole in porto seguito dalla sfilata e dallo spettacolo conclusivo in piazza Biagio Marin. Inoltre nelle serate di venerdì e sabato musica rispettivamente nelle piazze dell’enoteca Santa Lucia e del bar Cagiandola con gli Stival Live e i Rashtag-Contemporary R&B. E ancora sabato e domenica alle 15.30 visita guidata ai presepi della città e appuntamenti conclusivi
domenica sia in piazza Duca d’Aosta dalle 14 in poi presso la Casetta Radise de mar con il truccabimbi e passeggiando in sella con il pony Dory e alle 17.30 con la Festa della Solidarietà della Sogit e dell’Admo all’Auditorium Biagio Marin.

@anboemo. ©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro