Quotidiani locali

Il raduno dei 150 Fogolars sarà a Redipuglia

La scelta dell’ente che raggruppa i friulani nel mondo per onorare il centenario della Grande Guerra

FOGLIANO REDIPUGLIA. Si svolgerà a Redipuglia, nel mese di luglio, la quindicesima convention e l’incontro annuale dei friulani nel mondo. L’ente Friuli nel Mondo ha scelto, proprio nell’anno del centenario della fine della prima guerra mondiale, Redipuglia quale luogo simbolo, storico ed evocativo della regione per organizzare, sabato 28 e domenica 29 luglio, l’incontro annuale di questa storica realtà. Un evento che raccoglierà la presenza di migliaia di corregionali, appartenenti ai 150 fogolars sparsi in tutto il mondo e che rientreranno in patria per l’occasione. Una grande occasione per ritrovarsi e per stare assieme in due giornate che si preannunciano molto intense di appuntamenti. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi dal presidente, Adriano Luci, che con soddisfazione, ha ringraziato il sindaco, Antonio Calligaris per l’immediata disponibilità ad ospitare l’evento ed il direttore del Sacrario, colonnello Norbert Zorzitto.

«Ci sembrava doveroso, nell’anno del Centenario – ha detto Luci – dare un valore aggiunto all’incontro dei friulani nel mondo scegliendo un luogo simbolo della nostra patria. Nel corso dell’incontro organizzativo dell’evento sono stati condivisi gli obiettivi della manifestazione, primo fra tutti, il recupero della memoria storica da condurre attraverso la riscoperta e la valorizzazione di un grande percorso non solo storico ma anche culturale e territoriale. Inoltre il Sacrario è custode e testimone di immensi sacrifici fatti anche da padri e nonni di molti friulani che vivono oggi al di fuori dei confini regionali». «Per noi – sono state le parole del primo cittadino – è motivo di orgoglio che l’Ente Friuli nel Mondo abbia scelto il nostro Comune per radunare i friulani che vivono in Italia e all’estero. Noi non apparteniamo linguisticamente al Friuli, siamo bisiachi, ma il Sacrario è custode di un patrimonio, oltre che per tutti gli italiani, per i milioni di friulani sparsi nel mondo. Per loro sarà un momento per venire a salutare, ricordare e onorare i loro antenati, caduti
in guerra, che riposano nel Sacrario e a cui tutti noi dobbiamo tanto». Quella di Fogliano Redipuglia sarà anche la prima convention annuale dei friulani nel mondo che vedrà la collaborazione dell’associazione Giuliani nel Mondo, ente cui è associato lo stesso Comune. (lu. pe.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik