Quotidiani locali

Il precedente dell’ottobre scorso in una casa di Terzo di Aquileia

Nell’ottobre scorso morì in circostanze del tutto simili Giovanni Nadalin, disabile di 64 anni, residente a San Martino di Terzo. Un incendio scoppiò all’interno della sua abitazione e lui vi rimase...

Nell’ottobre scorso morì in circostanze del tutto simili Giovanni Nadalin, disabile di 64 anni, residente a San Martino di Terzo. Un incendio scoppiò all’interno della sua abitazione e lui vi rimase intrappolato. Lottò fra la vita e la morte al Centro grandi ustionati di Parma, arrendendosi quattro giorni dopo. Quando l’incendio era divampato Nadalin, che per muoversi aveva bisogno della sedia a rotelle, era solo in casa. La badante che si prende cura di lui era uscita per fare alcune commissioni. Aveva approfittato di una pausa. L’uomo, dopo
aver pranzato, si era steso sul letto, in camera, per riposare. All’improvviso scoppiò l’incendio. All’origine del rogo cause di natura elettrica. Il letto, in particolare il materasso antidecubito, fu rapidamente avvolto dalle fiamme, che intaccarono anche il soffitto e i mobili.


TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon