Quotidiani locali

Dopo i lavori stop allagamenti alla Boatina

Sopralluogo dell’ex assessore di Cormons Nardin: merito del Consorzio di bonifica e della Regione

CORMONS. «Gli interventi effettuati dal Consorzio di bonifica pianura Isontina su finanziamento regionale e input della precedente amministrazione comunale in località Boatina hanno sortito finalmente l’effetto sperato risolvendo una situazione che perdurava da anni». A dirlo è il consigliere comunale di opposizione di Uniti per Cormons nonché ex assessore ai Lavori pubblici della giunta Patat Paolo Nardin dopo un sopralluogo da egli stesso fatto sulla strada tra Cormons e Corona l'altra sera in una zona che era particolarmente soggetta ad allagamenti. Una problematica che però sembra essere finalmente stata risolta con una serie di interventi svolti dal Consorzio. «L'altra sera si era all'apice delle precipitazioni - racconta Nardin - e ho voluto verificare la situazione dopo gli interventi effettuati dal Consorzio di bonifica sul rio Bisinta e sui canali stradali. Era molto buona: nessun accumulo di acqua ne sotto il cavalcavia né davanti alla vicina azienda agricola. Un'opera pubblica fortemente voluta dalla giunta Patat è stata dunque risolutiva: grazie all'assessore regionale Sara Vito, sempre presente e sensibile alle problematiche del nostro territorio. È grazie a un finanziamento da lei messo a disposizione che è stato possibile realizzare l'opera». Nardin ringrazia anche i vertici e i tecnici del
Consorzio «che hanno tenuto conto delle nostre necessità e di quelle dei residenti affinché l'opera pubblica sia finalmente risolutiva di un annoso problema».

L'intervento è iniziato nella scorsa primavera ed è costato circa 300mila euro coperti da fondi regionali.(m.f.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik