Quotidiani locali

villesse 

Dalla Regione 270mila euro per la scuola elementare

VILLESSE. Sotto l’albero di Natale il Comune di Villesse ha trovato quest’anno un regalo da 428mila euro. È la somma totale di tre contributi che sono stati assegnati all’amministrazione locale per...

VILLESSE. Sotto l’albero di Natale il Comune di Villesse ha trovato quest’anno un regalo da 428mila euro. È la somma totale di tre contributi che sono stati assegnati all’amministrazione locale per la realizzazione di opere di viabilità urbana (150 mila euro), per i lavori di sicurezza della scuola primaria (270 mila euro) e per il progetto “Pedibus” (8 mila euro). Gli interventi e i relativi finanziamenti sono stati illustrati dal sindaco Claudio Deffendi durante il Consiglio comunale. I lavori di completamento della viabilità, ha evidenziato il primo cittadino, verranno finanziati dalla Regione nell’ambito della riqualificazione dei centri minori, dei borghi rurali e delle piazze, per un importo di circa 150mila euro. Il progetto interessa i lavori di rifacimento dei marciapiedi e la ridefinizione degli assi viari di via Cividale e via Cossuttis. «Lo studio di fattibilità – ha precisato Deffendi- è stato presentato a febbraio 2017 al servizio edilizia della Direzione centrale infrastrutture e territorio della Regione e ha ottenuto, su un totale economico di spesa di 216 mila euro, un contributo di quasi 150mila euro. Per via Cividale, il progetto preliminare riguarda la realizzazione di un nuovo marcipiede e la ridefinizione della nuova carreggiata con nuovi parcheggi e un voltatesta a chiusura della strada in prossimità di via Aquileia. L’intervento in via Cossuttis prevede un nuovo marciapiede più largo e adatto all’utenza, posto sul lato sinistro dell’arteria in direzione di via Isonzo e via Tomadini e la realizzazione di una rotonda in corrispondenza dell’intersezione con via Tomadini e il rifacimento della pavimentazione della carreggiata». Un altro importante contributo riguarda il progetto per i lavori di manutenzione straordinaria per il miglioramento della sicurezza strutturale dell’edificio che ospita la scuola primaria. «La Regione– ha evidenziato Deffendi – ha erogato un contributo di 270mila euro per il miglioramento antisismico della scuola fino a conseguire i livelli previsti dalla normativa vigente attraverso un intervento di adeguamento del corpo principale». Al Comune, a seguito della domanda presentata, è stato infine assegnato un contributo di 8mila euro da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia destinato all’istituzione del servizio “Pedibus” per gli alunni della scuola primaria e i bambini frequentanti l’ultimo anno della scuola d’infanzia. Sui contributi assegnati al Comune è intervenuto anche il capogruppo della minoranza “Vivere
Villesse”, Valeriano Sabot. «Siamo soddisfatti per i contributi che ha ricevuto il Comune, i primi dopo quasi tre anni di amministrazione. Ora vigileremo sulla progettazione delle opere, senza dimenticare che le tempistiche hanno la loro rilevanza».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik