Quotidiani locali

MEDEA 

L’asd Schultz ha premiato i suoi atleti

MEDEA. Vent’anni di storia e di sport vissuti per l’integrazione sociale delle persone disabili. A festeggiarli è stata l’Asd “Giuliano Schultz” di Medea, società nata nel 1997 con sede al centro...

MEDEA. Vent’anni di storia e di sport vissuti per l’integrazione sociale delle persone disabili. A festeggiarli è stata l’Asd “Giuliano Schultz” di Medea, società nata nel 1997 con sede al centro residenziale Villa Santa Maria della Pace. La celebrazione del ventennale si è svolta alla Fondazione Brovedani di Gradisca e ha accomunato atleti del passato e del presente, dirigenti, allenatori, famiglie e simpatizzanti. È stata l’occasione per illustrare il bilancio sportivo 2017. Sono intervenuti il presidente Faustino Secolin, il coordinatore tecnico Luciano De Mitri, il presidente dell’Atletica Gorizia Maurizio Pecorari, l’ex consigliere regionale Adriano Ritossa, l’assessore comunale di Romans Matteo Gargaloni e, in rappresentanza del Comune di Medea, Martina Tartara. Per Secolin e De Mitri motivo di grande orgoglio è essere riusciti a offrire a tanti ragazzi la possibilità di fare sport, favorendo la loro inclusione sociale. Sono stati importanti i risultati, ma l’integrazione è stata la mission. Grazie all’impegno di tanti, e come ben sintetizzato dallo slogan dell’anniversario, sono stati “vent’anni senza andare fuori tempo”. Concetti ribaditi da Ritossa, Gargaloni e Tartara per i quali lo spirito di squadra è stato più importante di ogni vittoria. La società si è distinta nel basket, nell’atletica, nel nuoto, nelle bocce e nel tennis tavolo e si è fatta onore anche per le capacità organizzative di eventi a livello nazionale e internazionale. Tra i risultati più significativi, accanto ai numerosi titoli italiani ed europei, c’è da ricordare nel 2007 l’impresa di Maurizio Dal Bello che si è laureato campione mondiale a Shanghai nella maratona. Per il 2017 si sono distinti Eugenia Zucchiatti, Francesco Conzo, Laura Culot, Igor Paunovic, Guido Visintin, Maurizio Dal Bello, Mauro Cominotto, Renata Cominotto, Ilario Patruno, Alessandro Formoso, Doriano Rizzi, Andrea Iacolettig. Il titolo di atleta dell’anno è stato assegnato ad Eugenia Zucchiatti. Convocata dalla nazionale
di atletica, ha partecipato agli Europei di Praga. Il riconoscimento di miglior tecnico è stato conferito ad Arianna Leggiadri Gallani per essere stata artefice della crescita sportiva e dell’integrazione sociale di tutti gli atleti della Schultz.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro