Quotidiani locali

sagrado  

Chiusa per precauzione la passerella di Poggio

SAGRADO. L'Isonzo è stato l'osservato speciale anche per tutta la giornata di ieri. Se a Savogna è stato il Vipacco a destare le maggiori preoccupazioni, a Gradisca e Sagrado si è vissuta qualche ora...

SAGRADO. L'Isonzo è stato l'osservato speciale anche per tutta la giornata di ieri. Se a Savogna è stato il Vipacco a destare le maggiori preoccupazioni, a Gradisca e Sagrado si è vissuta qualche ora di apprensione dal momento che per tutta la nottata fra lunedì e martedì e per tutta la giornata di ieri il livello del fiume è continuato a salire.

Due i momenti più critici: alle 13.30 e alle 16 quando l'idrometro posto sulla sponda destra ha fatto rilevare rispettivamente picchi di 9.07 e 9.15 metri, sfondando dunque non solo i primi due livelli di guardia ma anche il terzo e più alto grado, quello di allarme fissato a quota 9 metri. Il servizio di piena era comunque iniziato già nella giornata di lunedì, quando su input dell'ufficiale idraulico della Difesa del Suolo regionale era scattato il dispositivo con il coinvolgimento dei volontari locali di Protezione civile per il monitoraggio delle sponde. L'amministrazione comunale di Gradisca, di concerto con i colleghi sagradini, alle 13 optava precauzionalmente su decisione del sindaco Tomasinsig e dell'assessore Pagotto per la chiusura della passerella fra Sagrado e Poggio Terza Armata in considerazione dei livelli idrometrici in salita. Decisione presa in considerazione del fatto che la corrente stava trasportando un gran numero di tronchi e arbusti che avrebbero potuto risultare molto pericolosi per l'incolumità di eventuali passanti e automobilisti, senza contare le sollecitazioni della stessa corrente al manufatto. Apprensione anche per due caprioli,
uno smarritosi e spaventato sino a giungere addirittura nel centro di Gradisca, e uno, notato a Sagrado (nella foto del nostro lettore Massimo Zilli) che ha lottato disperatamente con la corrente. A riguardo è stata allertato il Corpo Forestale Regionale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro