Quotidiani locali

Premio teatrale di Romans a una compagnia pordenonese

ROMANS. Cambia sede, quest'anno, a Romans d'Isonzo, approdando a Casa Candussi-Pasiani, la cerimonia di premiazione dell'annuale rassegna di teatro "Premio Fain - Valdemarin", che con le sue cinque...

ROMANS. Cambia sede, quest'anno, a Romans d'Isonzo, approdando a Casa Candussi-Pasiani, la cerimonia di premiazione dell'annuale rassegna di teatro "Premio Fain - Valdemarin", che con le sue cinque serate, tenutesi all'auditorium "Mons. Galupin", ha celebrato quest'anno la sua 18.ma edizione. Un'edizione organizzata, come sempre, dal Circolo "Mario Fain" assieme al gruppo di ricerca "I Scussons" e alla Compagnia teatrale "Sis scussons scussâts" di Romans, col patrocinio del Comune, della Fita-Uilt del Fvg. Ad aggiudicarsi il primo premio, determinato dai voti espressi dal pubblico, è stata la compagnia "GTP Luciano Rocco" di Pordenone, che ha presentato l'opera dal titolo "El falò" (regia di Andrea Chiappori), che ha ottenuto un punteggio, stabilito da 1 a 10, pari a 9,619, superando la Compagnia "Teatri di pais", di Madonna di Buja (9,438); "Drin & Delaide" di Rivignano (9,054), "Teatri viart" di Muzzana del Turgnano (9,047) e "La Barcaccia di Trieste" (8,9,64). Come miglior attore sarà premiato Massimo Romautti, per il ruolo di Ivo Becin in "Altri che fulminanz", della Compagnia "Teatri di pais", di Madonna di Buja, mentre il premio per la miglior regia è stato assegnato ad Andrea Chiappori per lo spettacolo "El falò". La cerimonia di premiazione si terrà oggi alle 20.15, a Casa Candussi - Pasiani, inserita nella rassegna del "Martedì d'Autore". Sarà una serata speciale, a ingresso libero, in cui si terrà la presentazione dell'autobiografia di Gianfranco Saletta, che con gli attori del Gruppo Teatrale del Dialetto, proporrà "De divertirme go zercà... e l'Teatro go trovà". Si tratta della presentazione di uno dei più importanti attori viventi della nostra regione, il goriziano Gianfranco Saletta, che racconterà la sua lunga carriera teatrale, ricca di successi e incontri eccezionali. La presentazione sarà intervallata da brevi intermezzi tratti dai testi
di Carpinteri e Faraguna (Maldobrie e Serbidiola). Sarà pure l'occasione per ricordare i compianti concittadini Mario Fain e Lucio Valdemarin, ai quali viene dedicata la rassegna, per l'impegno profuso per far nascere e far crescere il teatro a Romans.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik