Quotidiani locali

Vai alla pagina su Tram di Opicina
la campagna del piccolo

La “telenovela” tram impazza tra i turisti

Infopoint del Comune subissato dalle richieste di visitatori interessati agli sviluppi della vicenda intercettata via internet  

«Come sta il tram di Opicina?». È la domanda che si sono sentiti porre centinaia di volte in questi giorni gli addetti dell’Infopoint sotto al palazzo del Municipio di piazza Unità. A volersi informare dello stato di salute dello storico collegamento con Opicina tantissimi turisti italiani, sbarcati a Trieste per il ponte dell’Immacolata.

Specialmente venerdì, appunto la giornata festiva vera e propria, in molti si sono rivolti all’ufficio turistico del Comune per chiedere notizie sulla storica vettura. Ma perchè tanto interesse? La risposta, semplicissima, arriva dagli stessi operatori dell’Infopoint e chiama in causa le informazioni che circolano in rete. «Prima di arrivare in città, quasi tutti i nostri utenti hanno fatto un giro in internet per raccogliere spunti e curiosità - spiega la funzionaria all’interno dell’ufficio -. E a spiccare, in questa miniera di segnalazioni online, è proprio la vicenda del tram di Opicina. I turisti ci hanno spiegato di essersi imbattuti in numerosi articoli sullo stop della tranvia, finendo per appassionarsi alla vicenda. Poi, una volta arrivati, hanno chiesto aggiornamenti per capire se qualcosa nel frattempo fosse cambiato in un senso o nell’altro».

Molti ospiti, appresa l’assenza di svolte positive, ha espresso una certa delusione. Al pari di chi, non essendosi informato sulla partita recente e facendo affidamento solo sulle “vecchie” guide della città, sperava di poter fare l’immancabile giro a bordo delle vetture ottocentesche. «A rimanerci male sono soprattutto italiani - continuano dall’infopoint - in particolare milanesi e romani». Su tripadvisor, il sito di recensioni per eccellenza, si legge qualche giorno fa l’amarezza di un turista di Palermo. «Desideravo esprimere la mia delusione. Arrivati a piazza Oberdan ci siamo informati degli orari di partenza. Ci hanno riferito che il tram non era funzionante a causa di un incidente o guasto successo uno/due anni fa. E dire che prima di partire avevo consultato il sito dove non c'è alcun riferimento alla situazione attuale. Peccato».

La settimana precedente ecco pubblicato anche un altro commento. «Sarebbe bellissimo poter usare il tram storico di Opicina ma, purtroppo - scrive una persona di Catania - da anni non è più possibile e nessuno sa il vero motivo. È la terza volta che vengo a Trieste e non mi è mai stato possibile usarlo». Qualche giorno prima la critica era arrivata da un turista di Latina «Che delusione. Pur avendo visto su internet orari e luoghi, arrivati sul posto abbiamo scoperto che è stato soppresso da più di un anno». E proprio ieri sui social network giravano le immagini riprese da Paolo Rovis a Zagabria, dove un vecchio

tram cittadino sta riscuotendo grande successo, immortalato da tanti turisti, mentre percorre le vie addobbato con tante luci e guidato addirittura da un Babbo Natale divertito. Che sia un’idea utile per valorizzare anche il “collega” triestino quando rientrerà in funzione?
 

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro