Quotidiani locali

Festa a Mariano per la materna rinnovata

Rimesso completamente a nuovo e ampliato l’edificio che risale al 1960. I lavori, iniziati a luglio, sono costati 332mila euro

MARIANO. Festosa cerimonia ieri pomeriggio a Mariano per l’inaugurazione della scuola d’infanzia rimessa completamente a nuovo dopo gli interventi di ristrutturazione e di ammodernamento. I lavori dell’edificio che risale al 1960 erano iniziati nel mese di luglio e si sono conclusi solo qualche giorno fa con tutta l’area scolastica messa finalmente a disposizione delle maestre e dei bambini proprio in concomitanza con il periodo scolastico più bello, quello che avvicina tutti al Natale. Gli interventi dell’edificio hanno riguardato l’ampliamento della zona centrale e dell’area giochi, la sostituzione degli infissi, la realizzazione di isolamento a cappotto e tinteggiatura esterna, la decorazione delle pareti, la demolizione e il rifacimento di gran parte della recinzione esterna con la sistemazione dei marciapiedi, la realizzazione di una rampa per disabili sul retro per accedere direttamente alla spazio giochi esterno e la realizzazione della veranda esterna in alluminio e vetro. La scuola con questo restyling ha assunto tutta un’altra fisionomia più solare e luminosa rispetto all’edificio degradato di prima dei lavori.

Alla cerimonia d’inaugurazione sono intervenuti il sindaco, Cristina Visintin, l’assessore regionale alle Infrastrutture e al Territorio, Mariagrazia Santoro, il preside dell’Istituto comprensivo “Celso Macor “di Romans, Claudio Riavis, i consiglieri regionali Diego Moretti e Roberto Marin, gli assessori comunali Luca Sartori e Paolo Saleppico, il parroco don Michele Tomasin, l’architetto Irene La Rosa e l’ingegnere Davide Rigonat dello Studio 3 In di Gradisca che hanno progettato i lavori eseguiti dalla ditta Del Bianco srl di Udine. Erano presenti anche le maestre e i bambini con i loro genitori.

Il sindaco Visintin ha sottolineato che è stata portata a termine un’opera essenziale per la comunità grazie a investimenti importanti: 332mila euro di cui 179mila elargiti dalla Regione e il restante messo a disposizione dal Comune. L’assessore regionale Santoro ha ricordato che nel 2013, proprio a Mariano, era stata inaugurata la mensa scolastica della scuola primaria, il primo lavoro di edilizia scolastica portata a termine a livello nazionale, grazie al progetto della Buona scuola del governo Renzi. «La Regione Fvg – ha messo in evidenza Santoro – ha proseguito sulla strada intrapresa allora e in questi anni ha investito qualcosa come 200 milioni di euro per le scuole con l’obiettivo di renderle sicure e funzionali per l’attività didattica. La scuola d’infanzia di Mariano possiede tutte queste caratteristiche». Il preside
Riavis ha sottolineato l’efficienza del Comune e della Regione che hanno rinnovato e reso funzionale la scuola sottolineando che quando la buona amministrazione è attenta alle esigenze della cultura, della scuola e della famiglia dà fiducia a tutti».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro