Quotidiani locali

maltempo

Bora a 110 km/h a Trieste: chiusi i giardini e stop al Delfino Verde

A fare eccezione è solo l'area verde di Villa Sartorio. Lunedì la riapertura. Sospeso da sabato mattina anche il collegamento marittimo tra Trieste e MUggia

TRIESTE Niente passeggiate nei giardini né traversate del golfo a bordo del Delfino Verde. La bora che a Trieste ha ricominciato a soffiare con una carte intensità (l'Osmer parla di raffiche fino a 89 km/h) ha costretto il Comune di Trieste a chiudere in via preventiva tutti i giardini recintati (Giardino pubblico de Tommasini di via Giulia, giardini di Altura, via Carpineto, via Catullo, via Mascagni, via San Michele, di Villa Cosulich e di Villa Engelmann in via Chiadino e lo Skatepark di Via Petitti di Roreto), tranne villa Sartorio in via dei Modiano. La chiusura riguarderà sua la giornata di sabato 2 che quella di domenica

3 dicembre.

Nella mattinata di sabato 2, è arrivato anche lo stop al Delfino Verde: il collegamento marittimo tra Trieste e Muggia è stato sospeso a causa delle raffiche.

La scorsa settimana il Delfino era rimasto bloccato per un guasto al motore per circa 48 ore.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon