Quotidiani locali

austria

La magia dei mercatini di Natale da Villaco a Salisburgo

Bancarelle piene di leccornie e di prodotti artigianali locali Per i bambini anche una visita al Museo dei giocattoli

VILLACCO Profumo di gulasch, freddo e cielo plumbeo garantiti, il magico Danubio a fare da cornice. Quali ingredienti migliori per iniziare il mese più romantico dell’anno? Certo, molti non saranno d’accordo nel considerare romantiche e nemmeno allegre le maratone culinarie, i regali obbligati o le mille luci sfavillanti, ma se il tutto si contestualizza in Austria, a Linz ad esempio, il senso del Natale può anche trasformarsi in occasione per apprezzare luoghi che a dicembre raggiungono la perfetta dimensione.

leggi anche:



Da Trieste sono quasi sei ore di auto ma, volendo trascorrere un weekend austriaco, si può mettere in preventivo di fare una tappa prima a Villaco e poi a Salisburgo, con o senza sosta notturna. A Villaco, cittadina carinziana che sembra uscita dal paese dei balocchi, è scontato dire che i mercatini di Natale sono già schierati lungo la Drava e nel centro storico. Qui la sosta “tecnica” può essere giustificata anche da un passaggio alle gloriose terme, che sorgono in una conca naturale a due passi dalla Hauptplatz. A Salisburgo, invece, se si potrà resistere alle tentazioni delle bancarelle piene di leccornie, per rimanere in tema si potrà visitare il Museo del Natale nella Mozartplatz o le mostre temporanee dedicate all’Avvento. Interessante anche il Museo dei giocattoli nel DomQuartier.

Arrivati a Linz, si possono mettere da parte tutte le reticenze e immergersi finalmente nell’atmosfera natalizia cedendo alle mille tentazioni dei mercatini, una sarabanda di prodotti tipici sulla scia del profumo della Linzertorte e dei biscotti panpepati ma all’insegna di un silenzio diffuso, piacevole, che invita al raccoglimento. Linz è bella in tutte le stagioni, ma in questa dell’Avvento, la città si riveste di un manto elegante di luci e atmosfere.

leggi anche:

 

Per sfruttare al meglio ciò che offre in questo periodo, è opportuno organizzarsi con mappe o con una guida per farsi accompagnare da un mercatino all’altro, riempire le valige di prodotti locali e gustarsi tutte le varianti di Gluckwein e Bratewurst, magari tra i concerti momentanei di cori e canti natalizi. Tra i mercatini di Linz sono, in particolare, tre le zone da non perdere: la Hauptplatz, il parco di Volksgarten e la Pfarrplatz ai piedi della chiesa Stadtpfarrkirche. Il primo sta per raggiungere il mezzo secolo di attività ed è molto frequentato anche perché si trova lungo la via dello shopping, ma il più suggestivo è quello in Pfarrplatz. Strabordante di artigianato, è interessante anche perché vi si trovano i prodotti locali degli agricoltori della regione. Sazi di Natale, essere a Linz può diventare occasione per visitare l’interessante Museo d’arte Lentos, dove si trova una delle collezioni d’arte moderna più importanti dell’Austria che comprende quasi 1500 opere.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon