Quotidiani locali

letture sceniche a Sagrado 

Come i giovani d’oggi immaginano la Grande Guerra

SAGRADO. Domani alle 20.30 al Circolo Visintin di San Martino del Carso in via Zona Sacra a ingresso libero si terrà la la lettura scenica “Io e la guerra”. La serata è il settimo spettacolo nell’ambi...

SAGRADO. Domani alle 20.30 al Circolo Visintin di San Martino del Carso in via Zona Sacra a ingresso libero si terrà la la lettura scenica “Io e la guerra”. La serata è il settimo spettacolo nell’ambito della rassegna “Contastorie”, quinta edizione, organizzata dalla Pro loco di Sagrado d’intesa con la locale amministrazione comunale grazie al contributo della Bcc Staranzano e Villesse, della Bcc di Turriaco nonché dell’ Unpli regionale e del Consorzio isontino giuliano Pro loco. Si tratta di una performance/saggio sull’uso della parola del Laboratorio teatrale del Gruppo teatro Sagrado, promosso dalla Pro loco di Sagrado con la direzione di Claudia Rinaldi.

Protagonisti della serata i brani del Concorso letterario ideato dal Gruppo giovani Sagrado e le amministrazioni di Sagrado, Doberdò e Gyorsag, che ha visto protagonisti i ragazzi delle scuole medie dei tre paesi con proprie scritture originali sulla Grande guerra. Sulla prima guerra mondiale hanno scritto tanti, e ne scriveranno ancora molti. Tra di essi gli scrittori della guerra che parlavano di esperienze vissute, soldati, sottufficiali, ufficiali ma anche storici, ricercatori, ciascuno secondo il proprio punto di vista. Ma com’è vista la Prima guerra mondiale dai giovani di oggi? Cosa significano per loro le foto, le storie, le statistiche, i rapporti? Il concorso ha cercato e ha sicuramente trovato risposta a questa domanda. Infatti in “Io e la guerra” i testi dei ragazzi raccontano storie vere e immaginarie con profondità, si capisce fin dalle prime righe che le opere sono state precedute da una ricerca accurata unita ad una grande partecipazione e maturità creando momenti di forte intensità emotiva. A dare voce ai loro racconti altri allievi, quelli del Laboratorio teatrale, che si cimentano nell’uso della lettura espressiva e della corretta dizione.

Sul leggio si alterneranno Antonio Falleti, Isa Burba, Katia Pelos, Nevio Delbello, Patrizia Pallaro, Rosalia Pasquali,
Stefania Gigante, Piera Zulian e Fabio Miotti con la partecipazione al canto di Emma Giraldi, Liviana Nicoli e Patrizia Pallaro ed alla fisarmonica di Gilberto Leghissa. Collaborazione tecnica di Marco Palazzo e Libero Tardivo e il supporto di Grazia Pallaro e Alfio Cuder. (l.m.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro