Quotidiani locali

La Foglia d’Oro alla masterchef Klugmann

Il riconoscimento della Coldiretti sarà consegnato oggi a Dolegna. All’agrario di Cividale il “Falcetto”

DOLEGNA. Foglia d’Oro ad Antonia Klugmann, chef stellata del ristorante L’Argine di Vencò nonché volto nuovo della trasmissione televisiva Masterchef; Falcetto d’Oro all’Istituto tecnico agrario “Paolino d’Aquileia” di Cividale. Queste le decisioni della giuria presieduta dal giornalista e agronomo Claudio Fabbro: i riconoscimenti saranno consegnati oggi nel corso di una mattina di festa a Dolegna del Collio in occasione della Festa di San Martino. Dopo la messa in programma alle 11 nella chiesa parrocchiale officiata dall’arcivescovo emerito monsignor Dino De Antoni (a cui era andata la Foglia d’Oro nella scorsa edizione), il galà si svolgerà nella vicina piazza del Municipio. Svelati in anticipo dunque i nomi dei vincitori: quest’anno il Falcetto d’Oro (giunto alla 21ma edizione e voluto da Coldiretti) sarà assegnato come detto all’Istituto tecnico agrario “Paolino d’Aquileia” di Cividale, ed in particolare al Corso di Vitivinicoltura ed Enologia, dove dal 1984, quando si diplomarono i primi 19 enotecnici, si forniscono alle aziende ed al settore vitivinicolo regionale professionisti di altissimo livello. Ma è il nome della premiata con la Foglia d’Oro (alla 16° Edizione, riconoscimento promosso in questo caso dal Comune) che probabilmente è più conosciuto dal pubblico televisivo: a riceverlo infatti è Antonia Klugmann, chef di altissimo livello che proprio a Vencò, frazione di Dolegna, gestisce il suo ristorante stellato L’Argine, dal quale ha spiccato il volo poi anche come volto del piccolo schermo diventando giudice della prossima edizione di Masterchef. L’elenco dei premiati in questi anni con Falcetto e Foglia d’Oro è davvero lunghissimo, e vede personalità di grande spicco del settore enologico ma non solo: nel 2006 ricevette il premio di Coldiretti il
giornalista Bruno Pizzul, mentre nel 2016 fu la leader nazionale di Donne Impresa Lorella Ansaloni a ritirarlo. Curioso infine come nel 2015 la Foglia d’Oro andò non ad una persona fisica, ma ad un intero territorio: il Collio-Brda, candidato a Patrimonio mondiale Unesco. (m. f.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro