Quotidiani locali

l'evento

A Trieste i mercatini di Natale conquistano anche piazza Unità

Lo sbarco di sei casette in cui saranno venduti solo prodotti a tema è la grande novità di quest’anno. In arrivo giochi di luce sulla facciata del Mercato coperto per accontentare i commercianti del posto

TRIESTE Uno stile elegante ma al tempo stesso sobrio, che richiama il carattere asburgico che c’è in Trieste. Nessun “Jingle bells”, ma musiche orchestrali, con una vena di valzer. Con le luci degli abeti sparsi per tutta la città che rimarranno dello stesso tono dei palazzi attorno, stessa monocromia «calda e avvolgente» insomma. Sciccherie si prospettano per l’imminente Natale. «Tutto sarà molto soft, con un’atmosfera magica, come lo scorso anno». Sono le volontà dell’assessore al Turismo Maurizio Bucci che, assieme al collega al Commercio Lorenzo Giorgi, delegato ai mercatini e a tutte le feste in piazza, sta preparando di gran carriera tutti i dettagli della festa.

leggi anche:



Anche se in diversi rioni alcune manifestazioni sono già partite, il clou avrà inizio attorno ai primi di dicembre. I tradizionali mercatini dall’8 al 26 dicembre, tanto per cominciaree, quest’anno si allarga. Oltre a essere installato tra piazza della Borsa e piazza Sant’Antonio, stavolta arriverà ben più in là, soprattutto in piazza Unità. Sei casette, tre su un lato e tre sull’altro, tra i 24 abeti, addobberanno ancora di più la principale “agorà” sul mare, avvolta dalle musiche, su cui passeranno le carrozze con i cavalli. Con un vincolo ben preciso, però: «Si potranno esporre solo cose natalizie», sottolinea Bucci.

Una nuova idea sperimentale, come le altre già provate che avevano sortito un effetto positivo l’anno scorso e che verranno riproposte anche il prossimo mese. «L’immagine di Trieste con gli alberi di Natale ha fatto il giro del mondo, nello stesso contesto vorremmo provare a inserire le casette - commenta Giorgi -. Fanno leva sul turismo, anche già per il ponte dell’Immacolata. D’altronde, abbiamo uno dei mercatini più belli d’Italia».



Ma questa non è l’ultima novità. Dopo aver tastato i gusti di triestini e non nei giorni scorsi, con la festa di San Giusto, che ha visto le bancarelle espandersi fino a piazza Goldoni e largo Barriera, si rifarà il bis. Contro eventuali paure dei commercianti del Mercato coperto, Giorgi è certo di avere già in tasca la soluzione: una proiezione di luci sulla facciata del Mercato stesso in modo da indicare anche a chi non conosce la zona l’ulteriore attrazione “indoor”. «Il mercatino fino a largo Barriera è fatto anche perché così si invogliano le persone ad andare fino a lì, cosa mai successa prima. Tanto che cercheremo di ampliare gli orari interni della struttura».

leggi anche:



Gli addetti all’organizzazione di tutte le bancarelle, di Terziaria srl, hanno anche il compito, a spese proprie, di allestire le luci sugli alberi che illumineranno le Rive da Ponterosso alla Stazione Marittima. Finisce tutto qui? No di certo, perché l’amministrazione comunale ha messo in serbo ancora un presepe didattico, probabilmente in piazza Unità, la pista da pattinaggio in piazza Ponterosso, con tanto di copertura - Soprintendenza permettendo - e un luna park in Riva Ottaviano Augusto e Riva Traiana.

Facile a dirsi ma difficile a comprendere, apparentemente, il significato delle statuine che rappresentano Gesù, Maria e i Re Magi accanto alla parola “didattico”. Sempre il gestore di tutto il contesto, dovrà occuparsi infatti di realizzare «un presepe tramite il quales piegare ai bimbi i vari concetti legati al Natale. Per questo può essere previsto qualche volta l’uso di animali», spiega Giorgi. Per la felicità degli animalisti, dunque, non ci sarà una mangiatoia accompagnati da tutta una schiera di “elementi vivi”.

Si chiamerà invece Luna Park Santa Klaus Village (dal 20 dicembre circa all’8 gennaio) l’insieme di giostre e giochi alla fine delle Rive. Per i bambini è previsto anche un piccolo concorso, che permetterà loro di vincere i biglietti per accedere gratis all’area.

Non ultima, anzi prima in ordine di tempo, immancabile la fiera di San Nicolò dall’1 all’8 dicembre con cento espositori e, quest’anno, con una giostra per bimbi davanti al Teatro Rossetti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro