Quotidiani locali

società cormonese austria 

La Grande guerra sul Collio in una mostra di foto a Vienna

CORMONS. Arriva anche a Vienna, dopo essere stata ospitata la scorsa primavera a Bruxelles, la mostra "Collio Brda 1915-1017, soldati tra vigneti e ciliegi" realizzata dalla Società Cormonese Austria....

CORMONS. Arriva anche a Vienna, dopo essere stata ospitata la scorsa primavera a Bruxelles, la mostra "Collio Brda 1915-1017, soldati tra vigneti e ciliegi" realizzata dalla Società Cormonese Austria. L'esposizione sarà inaugurata nella capitale austriaca giovedì alle 18 nella sala esposizioni del Korotan in Albertgasse 48. La rassegna racconta attraverso 78 immagini, provenienti da archivi pubblici e collezioni private, l'entità della tragedia della Grande guerra sul Collio, allora tutto sotto la stesso impero, quello austro-ungarico. Le foto della mostra sono un impietoso ritratto delle devastazioni che la prima guerra mondiale arrecò a un territorio fino ad allora in armonia. Il 24 maggio 1915 il Collio fu occupato da soldati italiani che si insediarono in quello che era il retro-fronte dell’Isonzo: si scavarono trincee in mezzo ai vigneti, furono installati depositi e ospedali da campo occupando le case ed estirpando frutteti per le postazioni di artiglieria che dovevano colpire il nemico austriaco oltre l’Isonzo. Particolarmente interessanti sono le eloquenti immagini di distruzioni avvenute a Cormons, Medana, Casteldobra, Vipulzano, Quisca, San Martino, Cosana, San Floriano, Lucinico e Piedimonte. La mostra, corredata da un catalogo, è organizzata in collaborazione con il Goriski Muzej di Casteldobra con il patrocinio dei Comuni di Cormons, Brda e Friesach oltre che con il sostegno della Fondazione Carigo.

E intanto in questi giorni si conclude un'altra fatica espositiva dell'associazione presieduta da Giovanni Battista Panzera: domani (nell'ultima giornata utile l'orario di apertura sarà dalle 10 alle 19) infatti chiuderà i battenti nella sede di via Matteotti la mostra
"Manifesti per la persuasione - La propaganda per la Prima guerra mondiale", che raccoglie materiale propagandistico della Grande guerra non solo italiano e austriaco, ma proveniente anche da molti altri Paesi come ad esempio Francia, Polonia, Australia, Canada e Stati Uniti.(m.f.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro