Quotidiani locali

palmanova 

Dalla Bassa in Francia col progetto Erasmus

PALMANOVA. Una settimana in Francia, ospiti delle famiglie di Sainte Livrade sur LotÉ la straordinaria avventura che una trentina di studenti della scuola secondaria inferiore di Palmanova hanno...

PALMANOVA. Una settimana in Francia, ospiti delle famiglie di Sainte Livrade sur Lot

É la straordinaria avventura che una trentina di studenti della scuola secondaria inferiore di Palmanova hanno potuto vivere grazie al progetto europeo Erasmus plus, un gemellaggio tra due realtà, che coinvolge in primis, per la parte italiana, il Comune di Bagnaria Arsa e la scuola Zorutti.

Il gemellaggio affonda le sue radici negli anni passati e ora è divenuto un progetto europeo che ha sostenuto la mobilità degli studenti, coinvolgendo, oltre alle municipalità francesi e italiane, le scuole del territorio e le associazioni sportive legate al mondo del rugby.

Ad aprile i ragazzi della Zorutti hanno ospitato i compagni del College Paul Froment, accompagnandoli a visitare Aquileia, Venezia, Udine, Trieste, i luoghi della Grande Guerra…

E ora gli amici francesi hanno contraccambiato l’ospitalità aprendo loro le proprie case, accogliendoli nella scuola e portandoli a visitare i luoghi più interessanti della loro terra: Bordeaux, il villaggio di Oradour sur Glane, il sito archeologico di Eauze, la Bastide di Monflanquin. Accompagnati dalle insegnanti Maria Rosa Zito, Giuliana Lovato e Valentina Stefanon, i ragazzi hanno vissuto una settimana con i loro coetanei, confrontando le differenti abitudini, la diversa organizzazione scolastica, frequentando le lezioni dei loro sport preferiti e perfino andando a tifare alla Challenge Cup per i colori delle Zebre Rugby del Parma, che in tale occasione si sono scontrate con l’Agen.

«È stata – commenta Maria Rosa Zito – un’esperienza meravigliosa per i ragazzi che hanno potuto conoscere la Francia come mai
avrebbero fatto da semplici turisti. La vita nelle famiglie e le relazioni che si sono intrecciate hanno aggiunto valore straordinario a questo scambio culturale. A maggio il progetto triennale continuerà con l’accoglienza dei ragazzi francesi in Friuli».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro