Quotidiani locali

La strada “taglia-Tir” pronta a inizio 2018

Attesa da anni, la nuova viabilità in grado di dirottare il traffico di mezzi pesanti diretti in Fincantieri e Nidec Asi all’esterno di Panzano sarà pronta all’inizio del 2018. La costruzione della...

Attesa da anni, la nuova viabilità in grado di dirottare il traffico di mezzi pesanti diretti in Fincantieri e Nidec Asi all’esterno di Panzano sarà pronta all’inizio del 2018. La costruzione della bretella tra via dei Canneti e via dell’Agraria, progettata e appaltata da Fvg Strade alla monfalconese Adriastrade, sta rispettando i tempi previsti. I lavori hanno preso il via a luglio, dalla zona a ridosso dell’incrocio tra via dei Boschetti e via dei Canneti, quella in cui fino a qualche anno fa aveva sede l’associazione La Cuccia, per poi procedere in direzione di via dell’Agraria.

Il cantiere si è fatto largo nella fitta vegetazione, da cui sono spuntate anche due piccole costruzioni. Nel frattempo l’incrocio tra via Boschetti e via Canneti in questi giorni è già stato trasformato in rotatoria, anche se non in modo definitivo, ma con la sistemazione di barriere new jersey. Anche l’incrocio tra la nuova strada e via dell’Agraria sarà messo in sicurezza attraverso la creazione di una rotatoria. La bretella sarà fra l’altro affiancata da una pista ciclabile, connessa quindi a quella esistente lungo via Bagni-via dei Boschetti e a quella di via dell’Agraria.

Resta comunque da vedere quando il traffico pesante potrà effettivamente utilizzare la nuova viabilità. Il Comune di Monfalcone si appresta a intervenire su via dell’Agraria, per ampliare il tratto tra la Svoc e via Marconi con un intervento necessario per consentire ai camion provenienti dalla bretella di raggiungere gli attuali accessi del cantiere navale e di Nidec in via Marconi. Perlomeno fino a quando non sarà prolungata la nuova bretella fino agli ingressi “sul retro” dei due stabilimenti. Un’opera alla quale il Comune sta lavorando assieme a Regione, Fvg Strade, Fincantieri e Nidec.

«La conferenza dei servizi sarà perfezionata a breve – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Nicoli –. Nidec comunque sta già dal canto suo ragionando sulla realizzazione di un proprio parcheggio interno che consentirebbe di liberare spazi nel fast park all’angolo tra via dell’Agraria e via Marconi». La prosecuzione della bretella fino al retro di Fincantieri dovrebbe comunque “incentivare” anche la società navalmeccanica a condurre in porto la costruzione del nuovo parcheggio interno nella zona della Corea. «Intanto metteremo mano a via dell’Agraria tra la Svoc e via Marconi – conferma Nicoli –. I lavori, del costo complessivo di 850mila euro, sono già stati aggiudicati alla Cgs di Tavagnacco, ma prenderanno il via solo dopo la conclusione di quelli della bretellina». Quindi verso febbraio-marzo, per concludersi entro la fine dell’anno. Nicoli ritiene che l’intervento su via dell’Agraria rimarrà utile, anche nel momento in cui sarà realizzato il prolungamento della bretella.

Il progetto prevede l’arretramento di 7 metri del muro di cinta del complesso industriale Nidec Asi per dare dimensioni adeguate alla carreggiata, creando un marciapiede separato in direzione via Marconi e una serie di parcheggi in linea. Il Comune provvederà anche alla sistemazione del parco Pelaschier con la messa a dimora
di nuovi alberi e la sistemazione di giochi per bambini. «Abbiamo iniziato a mettere ordine nell’area e nella viabilità di una zona in cui insistono anche quattro società nautiche e abbiamo intenzione di portare a termine l’operazione», conclude Nicoli.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon