Quotidiani locali

cervignano 

Richiedenti asilo, assemblea pubblica per illustrare il progetto Sprar

CERVIGNANO. Ci sarà un’assemblea pubblica, a novembre, per illustrare ai cittadini il progetto Sprar. Ieri mattina, in municipio, c’è stato un incontro tra il sindaco, Gianluigi Savino, l’assessore...

CERVIGNANO. Ci sarà un’assemblea pubblica, a novembre, per illustrare ai cittadini il progetto Sprar. Ieri mattina, in municipio, c’è stato un incontro tra il sindaco, Gianluigi Savino, l’assessore Loris Petenel e i rappresentanti del comitato “Per la trasparenza”.

«Il sindaco – spiega Arianna Dreossi – ha dato la disponibilità a calendarizzare un incontro pubblico, a novembre, quando il numero dei richiedenti asilo o dei rifugiati e le location saranno certi, ribandendo la volontà di dividere gli ospiti in piccoli gruppi dislocati sul territorio. Diverse persone ci hanno contattato, in questi giorni, preoccupate per la confusione che si è creata in merito al numero di migranti in arrivo a Cervignano. Il sindaco e l’assessore Petenel hanno chiarito che il progetto Sprar riguarderà i Comuni di Cervignano, Terzo, Ruda, Aquileia, Campolongo e Aiello per un numero complessivo di 58 richiedenti asilo o rifugiati. Savino ha specificato che la scelta del soggetto gestore avverrà con gara europea e che il contatto con la prefettura è continuo». Il sindaco commenta: «Abbiamo spiegato al comitato le decisioni dei Comuni dell’Uti in merito allo Sprar. Anche a Cervignano ci sarà modo di fare chiarezza, in un’assemblea pubblica, quando ci saranno i dettagli, su tutto quello che succederà. Il progetto Sprar è il modo più intelligente per affrontare questo problema complesso. Riteniamo che il numero di ospiti sarà compatibile con le capacità di accoglienza dei nostri Comuni. Ogni Comune italiano è chiamato a fare la sua parte. Piaccia o non piaccia questa
è la realtà». Loris Petenel conferma che l’amministrazione arriverà all’assemblea con le linee guida del progetto già definite, in modo tale da poter rispondere alle richieste dei cittadini: «Si lavora per l’accoglienza Un principio condiviso anche dal consiglio comunale». (e.m.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon