Quotidiani locali

Torna la gran pulizia d’autunno della spiaggia

Domani Legambiente fa tappa a Marina Julia con “Puliamo il mondo”. Aderiscono studenti e volontari

Legambiente Monfalcone torna a Marina Julia domani, dalle 9, non per effettuare un controllo delle acque marine, ma per il consueto appuntamento di “Puliamo il mondo”, che ormai da anni porta qualche centinaio di alunni e studenti delle scuole del territorio a prendersi cura del litorale una volta conclusa l’estate.

L’edizione 2016 ha visto la partecipazione di oltre duecento tra bambini e ragazzi delle medie Randaccio di Monfalcone e Alighieri di Staranzano e della primaria slovena di Ronchi dei Legionari che si sono armati di guanti per una grande pulizia d’autunno.

La situazione lo scorso anno è parsa almeno in parte migliorata, in base al bilancio tirato alla fine dell’iniziativa dal presidente del circolo Ignazio Zanutto di Legambiente, Michele Tonzar. I più piccoli, ai quali era stata assegnata la spiaggia, hanno in effetti trovato in sostanza pulito il litorale. La situazione è però risultata diversa ancora una volta nell’area di retrospiaggia.

In particolare nel boschetto alle spalle del grande parcheggio sterrato dietro all’argine, alla destra dell’ingresso principale alla spiaggia. Nell’area gli abbandoni di immondizie si verificano ancora e sono deliberati, come confermato da Legambiente.

La situazione forse peggiore, per quanto riguarda la zona più vicina al mare, i ragazzi l’hanno trovata però tra gli scogli nel tratto compreso tra la foce del Cavana e Marina Nova. Tra le rocce sono state trovate molte bottiglie di vetro, di plastica e lattine. Tra Marina Julia e il Lido di Staranzano, invece, i volontari hanno raccolto parecchio polistirolo e plastica depositati dalle mareggiate e in quel tratto del litorale non ripulite da nessuno.

Legambiente anche quest’anno invita i rappresentanti delle istituzioni e i cittadini a partecipare attivamente alla pulizia del litorale monfalconese, assieme alle scuole, alle associazioni, e a tutti gli amanti della natura.

«Può essere questa un’occasione per dimostrare, concretamente, la necessità di riappropriarsi del proprio territorio – sottolinea Legambiente –, prendendosene cura, ripulendolo dagli abbandoni dei rifiuti, imparando a produrne di meno e a riciclarne di più, e restituirlo così alla bellezza e vivibilità».

Il ritrovo è previsto alle 8. 30 sulla scalinata di Marina Julia, dove i volontari di Legambiente presenteranno alle 9 la campagna e la necessità di una corretta gestione dei rifiuti.

L’intervento di pulizia prenderà il via alle 9. 30 per concludersi alle 12. 30.
Intanto Marina Julia ha archiviato l’estate con la conferma della balneabilità del suo mare.

L’ultimo prelievo è stato comunque effettuato dall’Arpa il 4 e 5 settembre, anticipando quindi il maltempo che ha dato poca tregua dal 7 settembre in poi.

Laura Blasich

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics