Quotidiani locali

trasporto pubblico

Trieste, «Passeggera e conducente aggrediti sul bus»

Sotto accusa un giovane: avrebbe puntato un taglierino contro l’autista. Il verbale di Trieste Trasporti

Aggressione sulla linea 20. Un giovane, che da quanto risulta sarebbe di nazionalità straniera, si è avventato su una donna forse nel tentativo di molestarla. Non solo. Ha anche puntato un taglierino contro il conducente del mezzo che cercava di difendere la vittima. Il fatto, che risale a sabato scorso, è venuto a galla soltanto ieri ed è stato confermato dalla Trieste Trasporti. L’autobus stava percorrendo il tragitto che da Muggia porta verso il centro di Trieste. L’uomo è salito all’altezza della fermata di via delle Saline. Subito dopo, ha iniziato a importunare una ragazza. Prima solamente a parole. Poi, stando alle ricostruzioni della stessa Trieste Trasporti, usando le mani. In mezzo alla gente.

La passeggera, che ha provato a proteggersi e ad allontanare il malintenzionato, è stata soccorsa dall’autista. Il dipendente della Trieste Trasporti ha subito ordinato all’aggressore di lasciare in pace la donna e di fermarsi immediatamente.

leggi anche:

Ma non è bastato. Anzi, la situazione è rapidamente degenerata: il malvivente ha reagito con molta violenza avventandosi sulla cabina di guida. Che ha danneggiato (come emerge dal verbale redatto dalla Trieste Trasporti, in base al quale è stata ricostruita la vicenda) nel tentativo di aprila e di picchiare il conducente.

Il quale, come prescrive il protocollo di comportamento per casi del genere, non ha potuto far altro che fermare l’autobus, aprire tutte le porte di servizio e allertare via radio le forze dell’ordine. Momenti di paura, come si può immaginare. Per aiutare la donna, si è fatto avanti pure un altro passeggero. Anche lui assalito. È in quel momento che l’aggressore, sceso dal mezzo, ha minacciato l’autista della Trieste Trasporti con un oggetto appuntito. Secondo le testimonianze non si sarebbe trattato di un vero e proprio coltello, quanto piuttosto di un taglierino o di un temperino.

leggi anche:

O comunque di un oggetto appuntito. Ma i racconti, a riguardo, sono sommari e imprecisi. In quel momento, fortunatamente, sono sopraggiunte le forze dell’ordine contattate dall’autista. Non è stato difficile bloccare l’aggressore e portarlo via. Difficile peraltro capire il motivo di tanta violenza: un tentativo di molestia sessuale vera e propria? L’uomo comunque sembra abbia agito a caso: non cercava nessuno di onosciuto. È salito a bordo della 20, verso Muggia, e quando ha notato la donna, stando alle ricostruzioni, la situazione è degenerata.

 

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon