Quotidiani locali

Schianto a Cervignano, migliorano le condizioni di Jessica

MUZZANA. Stanno migliorando le condizioni di Jessica Nicodemo, la 22enne di Latisana ricoverata in terapia intensiva all’ospedale di Cattinara a seguito delle gravi lesioni riportate nell’incidente...

MUZZANA. Stanno migliorando le condizioni di Jessica Nicodemo, la 22enne di Latisana ricoverata in terapia intensiva all’ospedale di Cattinara a seguito delle gravi lesioni riportate nell’incidente accadutogli la scorsa settimana a Cervignano. Tra qualche giorno la ragazza, che è ancora in prognosi riservata, verrà di nuovo operata per sistemare una doppia frattura alla mandibola.

Restano stazionarie anche le condizioni di Damiano Cappannari, il 28enne livornese che viaggiava con la ragazza a bordo della Fiat Stilo uscita autonomamente di strada andando poi ad impattare uno dei platani che costeggiano la Strada regionale 14, nel tratto cervignanese davanti al Malignani. Come racconta il padre di Jessica, Claudio Nicodemo, la ragazza ha iniziato a dare segni di risveglio, ma i medici la mantengono sedata in attesa proprio del prossimo intervento chirurgico. «Ha iniziato a stringermi la mano - dice emozionato - e questo induce a ben sperare anche se la prognosi non è stata sciolta». Resta fiducioso, anche se cauto, sull’evolversi delle condizioni di salute della figlia certo che la forte fibra della ragazza avrà la meglio. In merito all’incidente, ci tiene a precisare che alla guida dell’auto si trovava Cappannari. Dopo l’incidente le condizioni dei due ragazzi erano apparse subito gravi ai sanitari del 118: lei era stata trasportata in elicottero a Trieste e sottoposta a un delicato intervento chirurgico per l’asportazione della milza, aveva anche compromesso il fegato e rotte diverse costole e la mandibola. Lui era stato trasportato in ambulanza al nosocomio triestino, accolto in prognosi riservata per i gravi traumi riportati. La ragazza, originaria
di Muzzana del Turgnano, ha lavorato come cameriera in un ristorante pizzeria di Fiumicello, ma da poco aveva trovato lavoro in un ristorante di Precenicco. Il giovane lavora con una ditta di Cecina all’impianto della Halo Industry di Torviscosa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon