Quotidiani locali

Nuovi serramenti alla scuola media di Pieris

Completato l’intervento da 350mila euro per l’inizio dell’anno. Risparmi energetici pari al 25 per cento

SAN CANZIAN D’ISONZO. All’avvio del nuovo anno scolastico anche i corpi B e C della media di Pieris si presenteranno dotati di nuovi serramenti. Un intervento da 350mila euro che, avviato ai primi di luglio, è in via di ultimazione in questi giorni, con le ultime rifiniture, dopo che giovedì è iniziata la posa dei frangisole su entrambi gli edifici, il ripristino delle strutture in calcestruzzo ammalorate e il rifacimento di alcune impermeabilizzazioni. Il Comune vuole quindi ringraziare quanti hanno lavorato a «un intervento molto complesso dal punto di vista organizzativo, in quanto si andava ad operare su entrambi i corpi scolastici, corridoi ed aule scolastiche», come sottolinea il sindaco Claudio Fratta.

L’amministrazione rileva come i tecnici dell’impresa aggiudicataria, la I.Tec di Villa del Conte (Padova) di concerto con i tecnici comunali hanno saputo pianificare l’operazione, analizzando i punti critici del progetto in modo tale da eliminare già in partenza possibili contrattempi e ritardi nell’esecuzione dei lavori. Il cantiere è stato organizzato per singole e distinte fasi di intervento con ditte altamente specializzate: per la rimozione è intervenuta la Mdm di Santa Maria di Veggiano e per la posa la ditta Mg di Sartore Guglielmo di Piove di Sacco. La ditta Giuliato Tullio di Campolongo Maggiore ha dal canto suo concentrato a luglio e agosto la sua intera produzione su Pieris, consentendo al Comune di centrare l’obiettivo della consegna in tempo per l’inizio del nuovo anno scolastico. Nei prossimi giorni sarà inoltre effettuata una pulizia degli spazi, affidata dall’evento locale alla Pulisan di Bagnaria Arsa.

L’intervento è stato reso possibile da un contributo statale di 299.985 euro, mentre la rimanente parte di 50.015 euro sarà finanziata da fondi propri dal Comune di San Canzian, per il 70%, e dal Comune di Turriaco, per il 30%. I nuovi serramenti eseguiti con profili a taglio termico in alluminio, di colore blu per il corpo B e verde per il corpo C, hanno le parti vetrate rispondenti alle normative sul contenimento energetico e per la sicurezza. Per migliorare il comfort estivo sono state previste
delle protezioni frangisole sui lati Est, Sud ed Ovest di ambedue gli edifici rispettando i colori dei serramenti. Con quest’ultimo intervento sono stati sostituiti 1400 metri quadri di serramenti nuovi per un risparmio energetico di circa il 25% rispetto ai consumi. (la. bl.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik