Quotidiani locali

il caso

Lignano, minorenne percosso e derubato: tre in cella a Udine

I giovani avrebbero avvicinato l'adolescente all'uscita di una discoteca,  lo avrebbero portato in una via appartata e rapinato

TRIESTE Tre giovani lombardi, tutti di età compresa tra i 18 e i 20 anni, sono stati fermati e condotti in carcere a Udine dalla polizia per una rapina realizzata la scorsa notte ai danni di un ragazzino minorenne a Lignano Sabbiadoro.

Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, i tre avrebbero avvicinato l'adolescente, un ragazzo friulano, all'uscita di una discoteca della località balneare e lo avrebbero convinto a salire in auto con la scusa di offrirgli un passaggio. Una volta in auto lo avrebbero portato in una via appartata e rapinato.

Percosso e minacciato con un coltello, il minore sarebbe stato quindi

derubato delle collanine d'oro. Il personale del posto temporaneo della polizia e della Squadra Mobile di Udine hanno rintracciato in poche ore i sospetti autori, trovando la refurtiva nella stanza in cui erano alloggiati. Nei loro confronti è stato applicato il foglio di via da Lignano.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics