Quotidiani locali

palmanova 

Festival dei cori ai blocchi di partenza con 15 gruppi

PALMANOVA. Festival dei cori a Palmanova. Quindici compagini corali della Bassa e un coro di Vicenza animeranno la città stellata e le sue frazioni per l’intera giornata di domenica con “Cori in...

PALMANOVA. Festival dei cori a Palmanova. Quindici compagini corali della Bassa e un coro di Vicenza animeranno la città stellata e le sue frazioni per l’intera giornata di domenica con “Cori in festa”. Come ha precisato la vicesindaco Adriana Danielis, quest’iniziativa rappresenta un arricchimento culturale significativo e un’occasione per scoprire ulteriormente la Fortezza in quanto i cori si esibiranno nei settori più suggestivi, come ad esempio la polveriera napoleonica. «Due anni fa ad Aquileia, oggi a Palmanova: Cori in festa è un evento radicato sul territorio e mette in luce le qualità soprattutto di tanti giovani che si dedicano al canto – ha sottolineato la Danielis –. La manifestazione, organizzata dall’Unione delle società corali del Fvg in cooperazione col Comune e l’Accademia musicale, vedrà dunque la partecipazione di ben quattro cori di Aquileia, il Natissa diretto dal maestro Luca Bonutti, il gruppo vocale femminile Polivoice diretto da Barbara Di Bert, la sezione delle voci bianche e quella giovanile sempre della città patriarcale, dirette da Patrizia Dri. Ci saranno poi il coro di Castions delle Mura guidato da Michele Gallas, il Vincenzo Ruffo di Cervignano diretto da Davide Pitis, il Meleretum e il Punto& a capo diretti da Glenda Braida di Mereto, Le nove note di Palmanova diretto da Letizia Sicco, il coro San Tommaso di Perteole condotto da Pier Filippo Rendina, il Monteverdi con alla guida Gianna Visintin e il Multifariam diretto da Mira Fabjan di Ruda, il coro San Martino di Tapogliano, i cori Artemia di voci bianche e quello giovanile di Torviscosa diretti da Denis Monte e infine l’unico coro “esterno” i Giovani escursionisti vicentini diretto da Giacomo Ruaro di Vicenza. «Saranno oltre 400 i coristi impegnati nei prescelti settori cittadini e nelle chiese del Comune – ha affermato il presidente dell’Accademia musicale Città di Palmanova Nicola Fiorino –. Ogni corale, a seconda delle sue caratteristiche, sarà impegnata in uno specifico settore, cosicché alcuni accompagneranno le messe in Duomo e nelle chiese di Sottoselva e Jalmicco, altri si esibiranno nei borghi e
altri ancora nei siti più suggestivi del centro. Alla fine dei concerti tutte le corali si raduneranno in piazza Grande per una grande esibizione d’assieme». Prima del concertine finale sarà presentato un laboratorio corale alla polveriera di contrada Garzoni.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon