Quotidiani locali

Vai alla pagina su Tram di Opicina
TRIESTE

Tram di Opicina: primo "viaggio" in città per la vettura 404 dopo l'incidente

La carrozza è tornata in Carso in attesa della messa su strada finale, che avverrà quando anche gli altri vagoni saranno terminati e arriverà l'atteso nulla osta dell'Ustif (Ufficio speciale trasporti a impianti fissi, organismo del ministero dei Trasporti) 

Tram di Opicina, il primo viaggio cittadino della 404 dopo la riparazione Ultimati i lavori all'esterno della carrozza nella zona industriale di Trieste, la 404 è partita dai capannoni della Servigen Srl (ditta appaltante) e, semicompletata, ha fatto ritorno al deposito di Opicina. Lì dovrà subire ulteriori interventi (meno consistenti, comunque, rispetto alla 405) prima di affrontare il collaudo ministeriale. Andrea Lasorte ha seguito l'eccezionale trasporto del carroattrezzi (25 minuti in tutto, qui ridotti a 5) fino in Carso.

 

Dopo lo spaventoso incidente frontale del 16 agosto scorso, i segni dello schianto sull'esterno della carrozza 404 del tram di Opicina appaiono finalmente cancellati. E così la vettura, deposta su un carroattrezzi, ha potuto sfilare per la città - partendo dal capannone in cui è stata riparata in zona industriale - fino ad arrivare al capolinea della tratta storica, in Carso.

Una prima "sgranchita" degli ingranaggi dopo l'impatto dell'estate scorsa in attesa che anche la "sorella" completi la riparazione e raggiunga la sua casa naturale. 


 

La conclusione del restyling non coincide automaticamente con la ripresa del servizio. Per quella infatti bisognerà attendere la fine degli allestimenti, il collaudo e l'omologazione della vettura da parte dell'Ustif (l'Ufficio speciale trasporti a impianti fissi, organo periferico del ministero delle Infrastruttire).

leggi anche:

La vettura è stata trasferita a Opicina dai capannoni della Euro&Promos. Chiusi i lavori sulla 404 per un costo che ha raggiunto i 95mila euro, anche l'altro mezzo coinvolto nel frontale deve passare sotto i ferri dei meccanici. Parliamo della vettura 405 , quella che ha subito più danni e che sarà riparata da un'altra ditta, la Servigen Srl. Secondo la tabella di marcia, il lavoro sarà completato verso fine di maggio, dopo settantotto giorni di lavori.  

 

Tram di Opicina, la vettura 404 arriva al capolinea dopo la riparazione La vettura coinvolta nello spaventoso incidente frontale dello scorso 16 agosto, con meno danni rispetto alla 405, è giunta sul carso dove i tecnici di Trieste Trasporti concluderanno l'allestimento interno riposizionando tutte le panche al loro posto, collocando il pantografo sul tetto e completeranno tutti quegli interventi necessari affinché l'Ustif possa collaudare e omologare la vettura per il suo rientro in linea. Video di Massimo Silvano

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon