Quotidiani locali

Felcaro (direzione cormons)

Restituito il 60% dei questionari «La città vuole partecipare»

CORMONS. Se avrà un peso elettorale tale all'Agenda 21 di cinque anni fa forse è ancora presto per dirlo. Ma certo è che il successo della distribuzione cartacea e online del questionario con cui il...

CORMONS. Se avrà un peso elettorale tale all'Agenda 21 di cinque anni fa forse è ancora presto per dirlo. Ma certo è che il successo della distribuzione cartacea e online del questionario con cui il candidato sindaco di Direzione Cormons Roberto Felcaro ha chiesto ai propri concittadini quali siano le loro richieste sul futuro della città è un dato di fatto, e potrebbe diventare una pietra miliare della campagna verso le amministrative di primavera.

La proposta di Felcaro è stata gradita infatti da più di 300 cormonesi: dei 500 questionari distribuiti, infatti, più del 60% di essi sono stati riconsegnati, segno che la volontà dei cittadini di dire la loro in vista delle elezioni c'è e non può essere sottovalutata.

La soddisfazione del candidato sindaco di DC è evidenziata da queste parole: «Essere comunità è vivere con partecipazione la propria cittadina: questo abbiamo chiesto agli abitanti cormonesi quando abbiamo presentato il nostro questionario. Devo dire che a fronte del numero fino a ora distribuito, più o meno 500 questionari, ben oltre il 60% di questi è stato compilato tanto sul cartaceo che on-line sul sito www.direzionecormons.it. L'online resterà attivo ancora qualche giorno e si potranno ancora restituire i questionari cartacei presso la Cartolibreria Vecchiet».

Aggiunge Felcaro: «Abbiamo avuto il sostegno e l'interesse da parte di tante persone che hanno scelto di dare il proprio contributo per aiutarci a progettare soluzioni per migliorare l'attuale situazione amministrativa».

E non sono mancati i suggerimenti: «Balza agli occhi - prosegue il candidato sindaco di direzione Cormons - il fatto che i questionari non sono stati semplicemente compilati ma nella maggioranza dei casi si è voluto dare una propria ricetta per il miglioramento della città».

«Cormons ha una gran voglia di farsi sentire: tutto questo -è il pensiero di Felcaro - emerge perché la nostra è una comunità attiva che pretende un'amministrazione con maggiore capacità di ascolto e di interazione. Senza promesse impossibili o voli pindarici è certo il fatto che con una diversa e più attenta allocazione delle risorse disponibili si potrà iniziare questo miglioramento,

non rinunciando a quanto oggi funziona bene ma rispettando maggiormente quanto la gente desidera per la propria comunità. Il nostro programma terrà certamente conto di tutto quanto emerso da questi questionari: svolgeremo a breve una presentazione pubblica dei risultati».(m.f.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon