Quotidiani locali

maltempo

Trieste, bora in diminuzione. In trenta all’ospedale FT/VD

Terzo giorno di raffiche violente, nel pomeriggio calo di intensità. Via dell’Istria chiusa per una gru pericolante all’ex Maddalena: evacuate due scuole. Off limits anche via Severi per la caduta di un blocco di camini. Una settantina le chiamate nella notte ai vigili del fuoco. Chiusi il castello di San Giusto e via Valdoni

TRIESTE. Ancora qualche ora di raffiche intense, ma “solo” fino a 120 orari, e poi la violenta bora che per due giorni ha flagellato la città e il Carso dovrebbe scemare di intensità.

Nel frattempo, però, ha già causato due vittime : un anziano di 85 anni che ha sbattuto la faccia contro una ringhiera e un camionista sloveno schiacciato da un portellone. 

leggi anche:

I disagi in città. Dopo la chiusura dell'arteria di via dell'Istria, ieri, per una gru pericolante, il Comune ha reso noto che altre due vie sono state chiuse per la caduta di tegole e di un blocco di camini sulla sede stradale. Nella giornata di ieri il 118 cittadino aveva soccorso 30 persone, soprattutto anziani, per traumi minori causati da cadute per il forte vento.

Trieste, per la bora albero cade su due vetture in via d'Angeli Video di Andrea Lasorte

Nel pomeriggio di oggi, giovedì 19 gennaio, secondo le previsioni dell’Arpa Osmer, la velocità massima scenderà sotto i 100 chilometri all’ora, per attenuarsi ulteriormente nella giornata di domani, venerdì.

Il Comune informa che il Castello di S. Giusto è stato chiuso a scopo precauzionale, per garantire l'incolumità dei visitatori, a partire dal pomeriggio del 19 gennaio. Su disposizione dei Vigili del Fuoco la via Valdoni e la zona di sosta automezzi antistante le aule didattiche sono state interdette al traffico veicolare e pedonale per motivi di sicurezza. L’accesso al Polo Cardiologico sarà garantito solamente attraverso il percorso pedonale esterno (dall’ingresso principale di Cattinara, percorrendo il porticato antistante il poliambulatorio e la centrale termica, dirigersi verso il corridoio di collegamento al polo cardiologico).

Trieste - Danni per bora, in via Severi caduti comignoli sulla strada Nella strada fra viale d'Annunzio e via Settefontane sono caduti una serie di camini che hanno danneggiato alcune auto in sosta. Strada chiusa dalla polizia locale. Video di Andrea Lasorte

Chiusa anche via Severi per la caduta di un blocco di camini da una casa che haanche danneggiato un'auto. E continua a essere chiusa al traffico via Caduti sul lavoro oltre a via dell'Istria.

Da venerdì 20 servizi ambientali AcegasApsAmga gradualmente ripristinati. Gli operatori hanno provveduto ad eseguire la legatura, sigillatura o l’eventuale riposizionamento di più di 1.000 contenitori di cui comincerà il ripristino a partire da domani, venerdì 20 gennaio. Contestualmente riprenderà la raccolta con mezzo monoperatore che seguirà il graduale riposizionamento dei contenitori: nel corso della giornata di sabato 21 si prevede il sostanziale completamento delle operazioni.

Via dell’Istria e via Severi chiuse. Sin dalla prima mattina di mercoledì 18 le raffiche di bora hanno fatto oscillare pericolosamente la gru dell’ex cantiere della Maddalena, che si affaccia su via dell’Istria. I residenti hanno quindi chiesto l’intervento dei vigili del fuoco, che dopo attente verifiche hanno stabilito che la struttura non potva causare problemi.

leggi anche:

A scopo precauzionale, comunque, sono state fatte evacuare le sedi dell’Enaip e dell’asilo delle suore dell’Oma. Per lo stesso motivo, dalle 11 di ieri, la polizia locale ha deciso la chiusura al traffico, anche pedonale, a tempo indeterminato, del tratto di via dell’Istria fra via Marenzi e via Trissino. L’accesso all’ospedale infantile Burlo Garofolo è quindi possibile solo da via Baiamonti.

 
L'intensità del vento. I record di ieri parlano intanto di due raffiche a 143 orari fra le 11 e le 12, mentre la punta massima è stata raggiunta alle 22 di martedì, con 148 chilometri all’ora. Per quanto riguarda la notte tra mercoledì e giovedì, le raffiche hanno sfiorato ancora i 140 km orari con una velocità media di 76. «Mercoledì 18 - sottolinea Marcellino Salvador dell’Arpa Osmer - il vento è stato più forte e costante del giorno prima, con una media stabile sugli 80-90 chilometri orari e raffiche sempre attorno ai 130-140».

Bora a Trieste, il ruggito di mercoledì: 30 feriti E' di trenta feriti (tutti lievi) il bilancio della giornata di mercoledì sotto bora. Trieste da due giorni registra raffiche superiori ai 140 km/h. Vento forte previsto fino alla serata di giovedì. Nel bellissimo video di Andrea Lasorte, la sintesi di quanto accaduto oggi, con alberi sradicati, gru pericolanti, auto e barche danneggiate, e immagini mozzafiato che mostrano la forza prepotente della Natura. LEGGI L'ARTICOLO: Bora a Trieste, feriti e danni

La temperatura si è mantenuta stazionaria, con minime sugli zero gradi e massime attorno ai 4, anche se la senzazione di freddo è stata acuita dall’elevata velocità media. Per vedere salire le temperature massime si dovrà attendere la giornata di sabato.

Anche ieri i centralini di polizia locale, 118 e vigili del fuoco sono stati presi d’assalto. Sul fronte sanitario, il personale del 118 ha effettuato una trentina di interventi per cadute a causa delle raffiche: i malcapitati, in gran parte persone anziane, sono stati trasportati al pronto soccorso di Cattinara con codice verde (il terzo in ordine di gravità, su una scala di quattro).

Dopo che nella mattinata avevano ricevuto un centinaio di chiamate, alle 18 di ieri i vigili del fuoco avevano fatto oltre cento interventi, mentre altri 200 erano in lista d’attesa. Nella notte tra mercoledì e giovedì, una settantina gli interventi dei pompieri. Sotto pressione pure il centralino della polizia locale, con oltre 200 richieste, che si sono trasformate in più di 130 interventi per le ragioni più varie (caduta di alberi, di intonaci, cassonetti spostati dal vento).

Trieste, raffiche a 140 kmh: la telecamera rischia di volare Bora forte, a Trieste, con raffiche a una media di 80 chilometri orari e punte di 140,hanno creato qualche problema nel capoluogo. Da ieri sera i vigili del fuoco hanno effettuato 60 interventi e hanno ricevuto altre 150 richieste, cui stanno provvedendo progressivamente, anche con l'ausilio di rinforzi giunti da Udine e da Mestre. La situazione a Trieste è di alcune strade interrotte. Tanti anche i cassonetti e le moto rovesciate e diverse le persone cadute a causa delle raffiche. In tanti sono andati al Molo Audace o comunque lungo le Rive per giocare con il vento, fotografare e girare qualche filmato con i cellulari. E anche la telecamera del cameraman ha rischiato di prendere il volo...

Porto bloccato. La violenza delle raffiche ha costretto a sospendere sia le attività portuali sia le manovre di attracco o partenza nei vari terminal e anche alla Siot, dove da martedì è sospeso lo scarico del greggio. Due petroliere sono dunque ferme ai pontili Siot, altre due sono in attesa in rada, mentre altre tre sono alla fonda a ridosso di Punta Salvore.

Continua ad essere paralizzata l’attività al Molo settimo, e prosegue la chiusura del varco 4 che serve soprattutto il terminal container. L’accesso al porto continua quindi solo attraverso il varco 1 di Riva Traiana. L’Autorità portuale ha anche chiuso, in Largo Santos, il varco monumentale di accesso al Porto vecchio.

Ursus sotto controllo. Dopo la famosa “fuga” dell’Ursus nel 2012 (quando la bora raggiunse i 170 orari e spinse la gru galleggiante in mezzo al golfo) i soci della Guardia costiera ausiliaria, già da martedì, hanno rinforzato gli ormeggi con gomene e catene, e si sono alternati a tenere sotto controllo la situazione anche nelle ore notturne.

Casa danneggiata a Sistana Nel primo pomeriggio una raffica più violenta ha abbattuto un albero di una quidicina di metri a Borgo San Mauro, nella zona della “dolina”. Sfortunatamente il grande fusto, da tempo segnalato come pericolante, si è abbattuto su una della case a schiera, quella al civico 185, causando diversi danni al tetto, alle finestre e a un poggiolo con veranda.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare