Quotidiani locali

Una marcia per ricordare Giulia e le vittime della strada

Si terrà venerdì, il 20 gennaio, la marcia organizzata per ricordare Giulia Buttazzoni e tutte le vittime della strada. Il corteo partirà dal Ferdinandeo, luogo in cui la studentessa di 15 anni è...

Si terrà venerdì, il 20 gennaio, la marcia organizzata per ricordare Giulia Buttazzoni e tutte le vittime della strada. Il corteo partirà dal Ferdinandeo, luogo in cui la studentessa di 15 anni è stata investita sulle strisce pedonali, e si concluderà in piazza Unità. «Chiediamo strade più sicure e più trasporto pubblico locale», scrive in un comunicato Coped CamminaTrieste, che ha organizzato l’evento.

L’orario di partenza della marcia di solidarietà per la sicurezza stradale è fissato alle 9. I partecipanti percorreranno le vie De Marchesetti, Farneto, Ginnastica, e poi piazza Goldoni, corso Italia, piazza della Borsa per arrivare in piazza Unità. «Giulia, ti vogliamo ricordare mentre andavi a scuola, siamo in tanti a dirtelo, dopo l’ennesimo tragico incidente che ha troncato la tua vita, le tue speranze, la tua volontà di vivere. Il nostro impegno! Mai più incidenti stradali e no allo smog, come allertato dalla Comunità Europea. È imperativo fermare questa spirale micidiale che provoca tantissime vittime: cittadini, bambini, studenti, giovani e diversamente abili», si legge nella nota diffusa alla stampa.

Parteciperanno alla marcia i compagni di classe ed amici di Giulia Buttazzoni e ambasciate di vari istituti della città. Tra questi l’Iqbal Masih, dove la studentessa ha studiato per otto anni.

Nei giorni scorsi una delegazione della 2Bb del Deledda-Fabiani ha incontrato il sindaco Dipiazza consegnandogli la petizione da 1500 firme raccolta nell’arco di un mese e ottenendo la promessa di destinare i fondi una tantum del Viminale per le città che hanno accolto richiedenti asilo alla

messa in sicurezza delle strade triestine. Hanno aderito all’iniziativa di venerdì: Coped-Camminatrieste, Istituto tecnico Deledda-Fabiani, Istituto comprensivo Valmaura, Coordinamento Scuole Alpe Adria per la sicurezza stradale, Ulisse, Ciclisti Trieste Fiab e tanti altri privati cittadini.

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista