Quotidiani locali

meteo

Trieste, mezzispargisale in azione a Opicina. Le previsioni per i prossimi giorni

Pericolo ghiaccio da e per Fernetti. Auto cappottata sul raccordo autostradale in direzione Fernetti. Di seguito l'avviso meteo per giovedì, venerdì e sabato diramato dalla Protezione Civile

TRIESTE Mezzi spargisale in azione fuori Opicina, lungo la strada che porta a Fernetti e all'ex confine con la Slovenia. Il problema è il ghiaccio viste le temperature gelide: per questo stanno intervenendo i mezzi del Comune di Trieste (là dove la competenza è municipale) e di FVG Strade.

 

Meteo, pericolo ghiaccio sulle strade del carso Le rigide temperature, unite alle lievi precipitazioni, hanno creato una patina di ghiaccio insidiosissima per gli automobilisti che transitano dall'altopiano. Allerta meteo della protezione civile per venerdì 13 gennaio e sabato 14. Immagini a cura di Andrea Lasorte

 

Attenzione, quindi, se percorrete quella strada. Ed è stata riaperta la Provinciale 35 dal quadrivio di Opicina in direzione Prosecco chiusa stamattina a causa del ghiaccio.

 

 

La Protezione civile di Trieste ha diramato un allerta meteo dalle 16 di oggi, giovedì 12, alle 12 di sabato 14 gennaio per neve e ghiaccio al suolo. Vento forte poi sul Carso ma anche nell'Isontino e nella Bassa friulana.

 

Ondata di gelo, così sull'Isona della Cona Nel video girato la mattina di mercoledì 11 gennaio da Katia Bonaventura, gli effetti dell'ondata di gelo all'Isola della Cona. Spiaggette, canneti e tratti lagunari della riserva naturale tra Monfalcone e Grado risultano ricoperti dal ghiaccio che riluce al sole invernale. Alcuni germani nuotano nelle acque ancora libere. Il paesaggio risulta gelido, sì, ma molto affascinante e bucolico.

 

E forse per il ghiaccio al suolo un'autovettura si è cappottata sul raccordo autostradale in direzione proprio di Fernetti: fortunamente, il conducente non avrebbe riportato ferite serie.

Previsioni meteo diramate dalla Protezione Civile.  Dal tardo pomeriggio di oggi, giovedì 12 gennaio, ad iniziare dalle zone orientali, precipitazioni deboli o moderate con neve probabilmente fino in pianura, in estensione dalla sera al resto della regione. Pioggia sulla costa e sul Carso. Probabili formazioni di ghiaccio al suolo. 

L'allerta regionale della Protezione...
L'allerta regionale della Protezione Civile


Venerdì 13 gennaio: cielo coperto con precipitazioni in genere abbondanti, specie ad Est, meno a Ovest. Neve sui monti in genere oltre i 300 metri circa ma nelle ore centrali anche a quote più alte sulle zone prealpine prospicienti la pianura. Pioggia su pianura e costa. Nelle ore centrali le precipitazioni potranno attenuarsi su pianura e costa. Dal pomeriggio e in serata soffierà vento sostenuto e freddo da Nord-Est su pianura e costa con precipitazioni nuovamente più diffuse e consistenti; sarà probabile qualche fase di neve sul Carso, ma anche su pianura e costa. Probabili formazioni di ghiaccio al suolo, specie di notte.

Sabato 14 gennaio: Poco nuvoloso o variabile senza precipitazioni. Dalla sera Bora.

 

Spalare la neve può essere rischioso per il cuore Spalare la neve è uno sforzo intenso fatto in genere da persone poco allenate e in un ambiente sfavorevole, caratterizzato da temperature basse. "Dal punto di vista cardiorespiratorio è un'attività molto impegnativa, sottopone il fisico a un notevole stress - dice Fulvio Colivicchi, primario del reparto di Cardiologia dell'ospedale San Filippo Neri di Roma - per questo gli anziani, chi ha problemi di cuore e i soggetti a rischio devono evitare di farla" (di Cinzia Lucchelli)

 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik