Quotidiani locali

trieste

Spiagge aperte senza ticket la stagione continua ancora

Nessuna ipotesi di chiusura finché resta il bel tempo, almeno fino a fine ottobre. Ombrelloni, lettini e bar ancora funzionanti a Grado proroga anche per le terme

GRADO. Da ieri non c'è più il ticket servizi per entrare nella spiaggia gestita dalla Git, ma rimangono tutti i servizi, anche se gradatamente, come avviene per tutte le attività e strutture turistiche, pian piano si andranno a ridurre. Nessuna ipotesi di chiusura, dunque, e servizi e bar aperti finché il bel tempo continua e prorogata anche la chiusura delle terme.

Sono notizie fornite dall'Ad della Git, Mauro Bigot, parlando della bassa stagione: «la Git non chiude i battenti, anzi, si mantengono alcune strutture da destinare ai clienti che ancora frequentano l’Isola soprattutto in questo scorcio di stagione che ha riservato tempo splendido». È questa, dunque, la decisione presa dai vertici Git che ha così inteso, considerato il tempo che potrebbe essere favorevole ancora a lungo (secondo previsioni locali, tranne qualche giorno il tempo potrebbe essere bello addirittura sino a oltre la metà ottobre), favorire l’utilizzo della balneazione.

«Non vi è data di fine stagione, tutto - dice Bigot - dipende soprattutto dal sole tanto che gli stabilimenti rimarranno aperti almeno fino alla data limite decretata dalla Capitaneria di Porto e cioè il 31 ottobre». Tuttavia è evidente che per il calo dell'afflusso di bagnanti (purtroppo ieri sono iniziate le scuole che se aprissero i battenti più avanti come avveniva un tempo favorirebbero una maggiore presenza) la Git inizierà, nei prossimi giorni, le operazioni di rimessaggio delle attrezzature di spiaggia, che verranno dilavate, sistemate e stoccate nei magazzini. Saranno mantenuti aperti alcuni reparti nelle prossimità delle entrate alla spiaggia. «Su circa 4000 ombrelloni ne verranno mantenuti in servizio circa 1000 - spiega Bigot -, numero apparentemente sufficiente a coprire ogni esigenza anche nelle giornate festive di bel tempo. Ovviamente con i lettini. E a supporto della clientela saranno aperti anche i bar».

«Nessun timore nemmeno per le aree speciali, in ispecie l¹area riservata agli animali domestici, che resterà aperta ed efficiente fino all¹ultimo». Bigot coglie l'occasione per parlare dei prezzi di questo periodo che vanno da spazio cabina con ombrellone comprensivo di 2 lettini, 12 euro feriale, 15 euro da venerdì a domenica. La tariffa è valida anche per gli spazi/box dell’area animali domestici. L'ombrellone, sempre con 2 lettini costa invece rispettivamente 10 e 13 euro (valida anche per l’area animali domestici). Il noleggio del solo lettino/sdraio è fissato in 5 euro. Tutte le entrate resteranno pertanto aperte e non si pagherà il ticket d'ingresso ma non tutte le casse saranno aperte. Per acquistare un’attrezzatura bisognerà rivolgersi solo alle casse Giardini, Principale, Piscina e Settimo Ingresso (quindi chiuse le casse Tennis, Parco delle Rose e Ottavo). Il Parco acquatico, precisa ancora Bigot, ha invece già chiuso i battenti il 31 agosto e ciò nella considerazione che la sua più rilevante clientela, i giovani, in questo periodo è impegnata con la scuola. Inoltre l¹acqua si è raffreddata e ieri misurava attorno ai 20 gradi C. «Anche i servizi termali

- conclude Bigot - sono stati prorogati oltre alla data classica di chiusura del 31 ottobre; resteranno a disposizione della clientela fino a sabato 12 novembre, salvo proroghe qualora le prenotazioni dovessero continuare in gran numero».

@anboemo

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista