Quotidiani locali

Lo sport triestino strappa 577mila euro Barcolana al top

Sono 62 le realtà locali che ricevono contributi dalla Regione Gli eventi vanno dalla vela alla corsa, dal volley agli scacchi

Dalla Barcolana al Festival internazionale di scacchi, dalla Coppa Kras di tennistavolo alla Mujalonga, passando per decine di altre manifestazioni sportive più e meno note: sono 62 le realtà triestine che beneficeranno nel 2016 dei contributi regionali per l’organizzazione dei propri eventi. Un totale da 577mila euro, sui 2,4 milioni complessivamente erogati quest’anno per il sostegno a gare e tornei di quasi ogni genere di disciplina.

A incassare di più è la Società velica Barcola Grignano, che ottiene 34.440 euro per la realizzazione della Barcolana. Seguono i 31.920 euro della Bavisela e via via le altre associazioni cittadine, il cui bonus si assottiglia scorrendo la graduatoria, arrivando fino a poche migliaia di euro: fanalino di coda è il Memorial Claudio Tirreni, per il quale lo Skating Club Gioni riceverà 2.100 euro.

Le manifestazioni sportive finanziate sono oltre 200 in tutto il Friuli Venezia Giulia. La parte più cospicua delle risorse viene assegnata alla provincia di Udine, che riceve fondi per 875mila euro, mentre a Gorizia e Pordenone vanno rispettivamente 328mila e 697mila euro. Tra gli eventi principali figurano la Maratonina udinese, l’Open mondiale di Karate di Lignano, il Meeting internazionale di atletica Sport e solidarietà, l’Unesco Cities Marathon Cividale-Palmanova-Aquileia, il Rally del Fvg di ippica, il Trofeo Tarcento di judo juniores, il Torneo calcistico Nereo Rocco e il Torneo delle nazioni di Gradisca, il femminile di tennis di Grado, il Memorial Cornacchia di Pordenone dedicato alla pallavolo e, ancora per la provincia di Pordenone, il Tre sere di ciclismo, il Rally 4x4 Italia Bajam, il Giro podistico e l’Internazionale di tennis di Cordenons.

La lista è sterminata, divisa tra eventi “top” e “minori”, come previsto dal bando regionale che ha stilato la graduatoria: i primi ritenuti di visibilità nazionale e internazionale, i secondi considerati di valenza soltanto regionale. L’elenco è stato approntato dagli uffici regionali in collaborazione con il comitato regionale del Coni, che ha dato il proprio parere in merito alla qualità e all’effettiva ricaduta sul territorio delle varie manifestazioni.

La manifestazione a ricevere il contributo più cospicuo dell’intero Friuli Venezia Giulia è la Barcolana, fra le regate più affollate d’Europa (a ottobre si terrà l’edizione numero 48). Sempre per quanto riguarda Trieste, fra gli eventi top figurano inoltre la Bavisela Green Europe Marathon, il Festival internazionale di scacchi, il Trieste Boxing Day, le gare di orienteering Alpe Adria Cup, il torneo internazionale di tennis under 12 Memorial Giorgi, l’All In Sport Summer League di basket, il Trofeo Sedmak di pattinaggio e il torneo Itf di Duino Aurisina di tennis. I contributi ammontano

in questo caso tra i 9.500 e i 34.400 euro: le somme meno cospicue avrebbero potuto essere in alcuni casi ben più alte, data la valenza “top”, ma gli organizzatori hanno avanzato richieste non elevate. L’anno prossimo c’è da scommettere che cambieranno strategia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori