Quotidiani locali

A Gradisca una trentina gli alloggi dello Stato abbandonati da anni e in preda al degrado

Anche Gradisca vive lo stesso problema di Cormons rwelativamente agli alloggi ex militari dismessi. Un vero e proprio "buco nero" nel piano urbanistico di Gradisca: sono oltre 30 gli appartamenti...

Anche Gradisca vive lo stesso problema di Cormons rwelativamente agli alloggi ex militari dismessi. Un vero e proprio "buco nero" nel piano urbanistico di Gradisca: sono oltre 30 gli appartamenti oggi abbandonati e un tempo riservati alle famiglie di ufficiali e sottufficiali di stanza nella cittadina. Si tratta di appartamenti che in questi anni si sono liberati in via Roma, all'incrocio con via dei Campi, in viale Trieste e in via Aquileia. Tre palazzine di proprietà del demanio che non sono completamente disabitate, ma in cui la stragrande maggioranza degli alloggi è vuota da oltre un decennio. Peso o risorsa? Il Comune in questi mesi non è rimasto con le mani in mano. Il sindaco Linda Tomasinsig nei mesi scorsi aveva interessato della questione la senatrice Laura Fasiolo nelle sue vesti di componente della Commissione Difesa, interessamento che ha portato a uno screening dei beni demaniali effettivamente presenti in città. «Il Comune ha sollecitato il Demanio affinché si pervenga a una soluzione - conferma il sindaco -: non vogliamo che quelle

unità abitative continuino a rimanere in disuso e a degradarsi. E vorremmo aprire un ragionamento a riguardo». Anche perché la giunta gradiscana si è sempre apertamente dichiarata contraria a nuove proliferazioni edilizie, e favorevole piuttosto a una valorizzazione del patrimonio esistente.

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon