Quotidiani locali

il premio

Trieste, il San Giusto d'oro a don Mario Vatta

Va al "prete degli ultimi" il riconoscimento assegnato da Assostampa e Gruppo cronisti. Targa speciale a Suban

TRIESTE  Va al sacerdote triestino don Mario Vatta il San Giusto d'oro 2015, assegnato dai giornalisti dell'Associazione della stampa del Friuli Venezia Giulia e del Gruppo giuliano cronisti. Lo rende noto l'Assostampa Fvg.

«Nell'anno dei profughi e dei morti in mare, di papa Francesco e del suo monito a illuminare le periferie - afferma Carlo Muscatello, presidente del sindacato regionale - i giornalisti triestini hanno voluto premiare con don Vatta un uomo che ha speso tutta la sua vita per aiutare gli ultimi, i meno fortunati, le donne e gli uomini che la nostra città ha lasciato e lascia troppo spesso ai margini. Un premio insomma al "prete degli ultimi" che meglio e più di tanti altri impersona il volto aperto, generoso e solidale di Trieste».

Nato nel 1937, sacerdote dal 1963, don Mario Vatta è il fondatore della Comunità di San Martino al Campo, organizzazione che da 45 anni opera a Trieste per garantire accoglienza agli ultimi. Ruolo riconosciutogli anche ufficialmente dal Comune di Trieste, che nel 2007 lo ha insignito della civica benemerenza.

I cronisti giuliani hanno inoltre deciso di assegnare una targa speciale del San Giusto d'oro

al ristoratore Mario Suban, 80 anni, titolare dell'omonima Antica Trattoria, che in 150 anni ha servito triestini, politici, presidenti e papa Wojtyla. Il San Giusto d'oro verrà consegnato il 18 dicembre nell'aula del consiglio comunale di
Trieste.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro