Quotidiani locali

Un parroco triestino tra i nominati al Sinodo

Si tratta di monsignor Roberto Rosa, che regge la parrocchia del rione di San Giacomo. Indicato da Papa Francesco tra cardinali e vescovi. I lavori, dedicati alla famiglia, inizieranno il 4 ottobre

TRIESTE Ci sono anche due semplici parroci tra i padri sinodali che rappresenteranno il nostro Paese al Sinodo sulla famiglia che inizierà il 4 ottobre: don Saulo Scarabattoli di Perugina e don Roberto Rosa di Trieste, che regge la parrocchia del rione di San Giacomo.

Don Roberto Rosa qualche termpo fa...
Don Roberto Rosa qualche termpo fa con Papa Ratzinger (Benedetto XVI)

Li ha nominati Papa Francesco che, accanto ai cardinali Scola e Bagnasco e ai vescovi Brambilla e Solmi, eletti dalla Cei lo scorso maggio, ha inserito anche i cardinali Caffarra, Menichelli, Bassetti, Montenegro e Sgreccia, l’arcivescovo Bruno Forte, che sarà di nuovo il segretario speciale, monsignor Semeraro (vescovo di Albano e segretario del consiglio dei cardinali che coadiuvano il Papa nella riforma della Curia) e il direttore della Civiltà Cattolica, padre Antonio Spadaro.

Tra gli uditori diverse donne tra le quali c’è anche la firma dell’Osservatore Romano Lucetta Scaraffia nonchè, come già l’anno scorso, molte coppie di sposi, tra i quali i coniugi Miano.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon