Quotidiani locali

Affidata a Elifriulia la sorveglianza dell’oleodotto gestito dalla Siot

L’azienda goriziana si aggiudica l’appalto di ispezione aerea sull’impianto lungo complessivamente 753 chilometri

L'azienda elicotteristica goriziana Elifriulia si è aggiudicata l'incarico di sorveglianza e ispezione aerea dell'oleodotto Transalpino (Tal), gestito dalla Società italiana per l'oleodotto transalpino (Siot) e Shell Italia.

L'oleodotto è lungo 753 km e attraversa Italia, Austria a Germania, collegando il Porto di Trieste con i

Land tedeschi della Baviera e del Baden-Wuerttenberg. Viene gestito da due sale controllo, una italiana e una tedesca, che si suddividono gli impianti di relativa competenza in modo tale che le raffinerie ricevano nelle tempistiche programmate la qualità e il quantitativo di greggio richiesto.

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista