Quotidiani locali

progetto finanziato dalla fondazione carigo

Torneranno nelle scuole gli incontri anti-bullismo

Il progetto anti-bullismo "Tutti per uno" entrerà nelle scuole di Monfalcone, dalle primarie alle superiori, anche il prossimo anno scolastico. A dare gambe a un'azione di prevenzione che a cavallo...

Il progetto anti-bullismo "Tutti per uno" entrerà nelle scuole di Monfalcone, dalle primarie alle superiori, anche il prossimo anno scolastico. A dare gambe a un'azione di prevenzione che a cavallo di 2012 e 2013 ha coinvolto circa 300 studenti, di cui oltre 200 delle primarie, è un sostanzioso contributo della Fondazione Carigo di 15mila euro cui si aggiungono altri 1.900 euro ricevuti invece dalla Regione sui programmi relativi alla sicurezza urbana. L'amministrazione comunale ha quindi deciso di destinare 11mila dei 16.900 euro a disposizione al rinnovo dell'incarico alla psicologa e psicoterapeuta Stefania Cavallari, che già lo scorso anno scolastico è entrata nelle classi delle quinte delle scuole primarie per guidare i bambini in una serie di incontri a parlare delle dinamiche di classe e a riconoscere e a far emergere eventuali azioni di bullismo. I fondi rimanenti, come del resto avvenuto sempre lo scorso anno scolastico, saranno impiegati per l'attuazione di un altro programma di interventi rivolto anche agli studenti delle superiori, genitori e insegnanti.

Il progetto "Tutti per uno" si colloca all’interno di una più ampia azione sviluppata a partire dal settembre 2010 e culminata con la stipula di un protocollo d’intesa che oltre alla Fondazione Carigo vede partecipi i comandi provinciali dei carabinieri e della Guardia di finanza, la Questura di Gorizia, l’Ufficio scolastico provinciale e il Tribunale per i minorenni del Friuli Venezia Giulia, oltre agli istituti scolastici cittadini. Durante l'ultimo anno scolastico i filoni di azione hanno coinvolto sono stati quattro, dedicati a tutti gli attori della scuola: studenti, insegnanti e genitori. Ci sono stati gli interventi alle primarie e nella due medie cittadine e l'Isis Buonarroti e all'Isis Pertini con laboratori, organizzati con l’associazione La Viarte di Santa Maria la Longa, di peer-education per la comunicazione orizzontale tra ragazzi, lo sviluppo di un approccio critico ai media, il consolidamento dell’identità di gruppo attraverso l’esperienza guidata dell’uso consapevole dei social network e degli strumenti informatici. Il personale

docente ha approfondito invece le tematiche in materia di educazione alle regole, gestione dei conflitti e di opportunità e rischi delle nuove tecnologie, mentre ai genitori sono stati proposti cicli di incontri su tematiche educative, distinti per fasce d’età evolutiva. (la. bl.)

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie