Quotidiani locali

Regione pronta a vendere anche il Burlo per 14 milioni

La sede di via dell’Istria nell’elenco degli immobili a garanzia dei fondi statali per la rete ospedaliera. Savino: «Nessuna dismissione ma valorizzazione»

C’è anche l’attuale sede del Burlo Garofolo, in via dell’Istria, nell’elenco dei venti beni immobili dalla cui dismissione e valorizzazione (per ipotesi: vendita, permuta, spostamento di uffici ma anche operazioni finanziarie di conferimento a fondi immobiliari) la Regione punta a reperire nuove risorse economiche. Soldi da utilizzare per completare la copertura degli interventi nel settore dell’edilizia ospedaliera per i quali l’ente stipulerà il necessario Accordo di programma con il Ministero della Salute e fra cui rientra il riordino della rete degli ospedali triestini. Con la ristrutturazione e l’ampliamento dell’ospedale di Cattinara e il trasferimento del Burlo, operazione da 140 milioni di euro. Oltre 59,5 in arrivo dallo Stato e gli altri 80 abbondanti frutto di risorse regionali. A proposito, fin qui i due stanziamenti autorizzati dalla Regione ammontano assieme a 62 milioni e cinquemila euro. Ne mancano, per Trieste, poco più di 18,4 (sommando il progetto per il Polo ospedaliero udinese, il dato sale a 20 milioni e 765.036,68 euro: è la cifra complessiva che serve all’amministrazione regionale per la missione in questione). Denaro che la Regione vuole dunque recuperare attraverso la valorizzazione di alcuni beni immobili del suo patrimonio. L’individuazione è stata ultimata e approvata dalla giunta regionale con apposita delibera. Un atto che funge soprattutto da garanzia per poter arrivare alla firma dell’Accordo di programma, chiave per non perdere i soldi garantiti dallo Stato. Una copertura “tecnica”.

La lista include terreni, aree e fabbricati, distribuiti sul territorio regionale. Di questi beni, quattro si trovano a Trieste: spicca la sede dell’Irccs Burlo Garofolo di via dell’Istria il cui valore inventariale, stabilito nel 2011, ammonta a quasi 14 milioni, precisamente a 13.871.728,92 euro. Non compare nessun anno nella colonna relativa all’ipotetico periodo di dismissione, caso unico nell’elenco: si specifica infatti che avverrà «a conclusione dei lavori» per la «nuova sede». Gli altri tre complessi in città: gli uffici e autorimesse di via San Francesco, via Carpison, via Marconi e via del Ronco dove ha sede Insiel (valore pari a 11 milioni e 514mila euro, datato 2008), l’ex sede Irfop di via Capitolina 13 (12 milioni e 46mila euro, valore fissato nel 2011) e gli uffici di scala Belvedere 1 - viale Miramare 9 (1.453.956 euro, con valutazione del 2010). Nei primi due casi la dismissione viene ipotizzata per il 2018 e 2019 (e anche per il 2020 per il primo), mentre nel terzo per il 2014 e 2015.

Nella delibera regionale viene inoltre specificato che la Direzione centrale Finanze «è autorizzata a eseguire le perizie e le stime immobiliari necessarie ad una valutazione del valore di mercato dei beni, nonché le ulteriori indagini di mercato e gli studi urbanistici necessari a valutare le opportunità per gli operatori economici derivanti dalle operazioni di dismissione e valorizzazione dei beni» inseriti nel piano. La somma dei venti valori (che potranno evidentemente essere corretti dopo le nuove stime) messi nero su bianco nell’elenco porta a un assieme pari a 66 milioni e 603.264,98 euro. La Regione, comunque, «si riserva di utilizzare diverse risorse finanziarie che si dovessero rendere disponibili». Nuova liquidità, insomma. In questo momento, però, serviva una garanzia da inoltrare a Roma. Tanto che Sandra Savino parla di «valorizzazione», ed evita invece il termine “vendita”. «Non c’è l’intenzione di vendere niente - afferma con decisione l’assessore regionale a Finanze e Patrimonio - finché io sarò seduta qui». A nessuno sfugge che Savino è candidata, capolista del Pdl alla Camera in Friuli Venezia Giulia, alle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio.

Sull’elenco non si scompone il direttore generale del Burlo, Mauro Melato: «Prendiamo atto. Non confligge con il percorso che è stato previsto».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Il Piccolo
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.