Quotidiani locali

Rapina con il coltello in piazza Unità: presi tre balordi

Volevano i soldi della farmacia “Ai Due Mori”. I poliziotti di quartiere li hanno aspettati all’uscita: colluttazione e arresto fra i passanti incuriositi

Hanno rapinato la farmacia di piazza Unità, a Trieste, minacciando con un coltello il farmacista. Sono tre pregiudicati italiani, arrestati in flagranza di reato da due poliziotti di quartiere che erano in

servizio di pattuglia nella zona.

I tre sono stati bloccati all'uscita dalla farmacia. Sono tre pregiudicati: Fabrizio Grum,

Massimiliano Viscido e Daniele Bertocchi i quali ritenevano che, a causa della giornata di bora fortissima, che la piazza fosse rimasta pressochè deserta da un punto di vista del controllo.

In due sono entrati all'interno della farmacia poco prima dell'orario di chiusura ed hanno minacciato il farmacista con un coltello, facendosi consegnare l'incasso della giornata. Il

terzo complice, invece, è rimasto all'esterno a fare da "palo". L'azione dei rapinatori, però, non è passata inosservata ai poliziotti di quartiere che stavano pattugliando la zona e che hanno atteso i rapinatori all'uscita dalla farmacia per bloccarli. Ne è seguita una colluttazione in cui i due agenti hanno avuto la meglio. I tre pregiudicati sono stati chiusi nel carcere del Coroneo. Dovranno rispondere di rapina a mano armata, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Piccolo
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.