Quotidiani locali

Ferisce un coetaneo, inseguito e pestato

Rissa con vendetta tra gruppi di ragazzini alla Festa del vino in piazza. Vittima e aggressore finiti all’ospedale

Un ragazzo addetto di un chiosco di vini viene ferito al collo da uno spuntone di bicchiere scagliato da un coetaneo. E scatta immediata la vendetta: l’aggressore viene inseguito dagli amici della vittima che lo raggiungono e lo riempiono di cazzotti, lasciandolo sanguinante a terra.

Scene da far west con protagonisti ragazzini nella seconda notte della “Mostra del vino e del pesce”, complici le abbondanti libagioni e le classiche rivalità - così almeno pare - di paese. A fronteggiarsi, attorno alla mezzanotte, due gruppi di ragazzi, alcuni minorenni, altri poco più che maggiorenni (sembra provenienti da paesi del Monfalconese), nei pressi del chiosco del “Fogolàr” vicino ai giardini pubblici di piazza Unità d’Italia. Non è chiaro cosa abbia scatenato la discussione e l’inconsulta reazione di uno dei giovani che ha scagliato un bicchiere contro l’addetto del chiosco di un’azienda vinicola di Fogliano Redipuglia, P.A. di 18 anni, ferendolo al collo: una ferita da taglio abbastanza profonda che gli ha provocato una copiosa emorragia.

Sono stati attimi concitati. Gli addetti alla sicurezza della festa hanno subito chiamato il 118. Nel frattempo il feritore è scappato in direzione del Duomo, inseguito dagli amici del ferito che lo hanno raggiunto poco più avanti e gli hanno impartito una lezione a suon di calci e pugni. L’aggressore-aggredito, S.G. di 19 anni, con la faccia insanguinata, è stato rinvenuto a terra da alcuni passanti che hanno chiamato i soccorsi. Entrambi i ragazzi sono stati trasportati all’ospedale. Per fortuna le ferite riportate non sono gravi. Sul posto è sopraggiunta una pattuglia di agenti del Commissariato per l’accertamento delle responsabilità.

Scoraggiato il presidente della Pro loco, sodalizio organizzatore della Festa del vino, Carlo Blasini. «Spiace davvero tanto che una manifestazione bella e attesa come questa sia rovinata da comportamenti del genere. Per fortuna, alla fine, l’esito non è stato grave. Temevano qualche eccesso e proprio per questo avevamo predisposto un servizio di sicurezza adeguato. Purtroppo l’episodio si è scatenato all’improvviso e la prevenzione non è bastata».

©RIPRODUZIONE RISERVATA


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

In edicola

Sfoglia il Piccolo
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana