Quotidiani locali

I Sud Sound System a Onde Mediterranee

Marina Julia ospiterà l’unica tappa regionale della band salentina. Il gruppo festeggia i 20 anni di carriera con una raccolta

MONFALCONE. I pionieri del raggamuffin italiano tornano sulla scena con un disco nuovo di zecca. E a Monfalcone, unica tappa in Regione del loro tour estivo, i Sud Sound System festeggeranno i vent’anni di carriera. Toccherà infatti alla band salentina, ospite a Marina Julia di Onde Mediterranee, anticipare di un giorno l’attesissimo arrivo dei Subsonica, che da special-guest chiuderanno l’ormai storico festival isontino, allestito nel punto più a nord del Mediterraneo. Il gruppo è in cartellone domenica 8 luglio con un album inedito, questa volta una raccolta: il “Best of Sud sound system”, in distribuzione a giugno da Universal music. Un regalo ai fan in occasione dello speciale anniversario, scoccato un anno fa, ma celebrato solo a partire dallo scorso aprile con un tour che ha preso il largo sabato dall’Arenile Reload di Napoli. La tournèe, in arrivo sulle migliori piazze, s’intitola “1991-2011: 20 anni di reggae music e tradizione”: una carrellata di successi per incorniciare, ancora una volta all’insegna di un’incontenibile energia, la storia della band. Che della ricerca di autonomia nella cultura e nel linguaggio ha fatto la sua cifra espressiva, creando un nuovo modo di comunicare ritmi e testi al vasto pubblico. Dunque a due anni dal giro di concerti in Australia e dalla pubblicazione dell’ultimo album di inediti (“Ultimamente”) Don Rico, Terron Fabio e Nandu Popu si sono rimessi in tour, dopo aver avviato la collaborazione con Riva Starr, uno dei più importanti dj mondiali, e aver da poco concluso il progetto “Ghetto Eden”, portando avanti l’obiettivo di produrre e dare spazio agli artisti emergenti del Salento. Capace di fare delle proprie radici la filosofia del proprio sound, il gruppo risale al movimento italiano dei “posse” ed è considerato oggi una delle realtà più dirompenti e creative emerse dal panorama musicale dei magmatici Novanta. «Questi 20 anni – sottolinea il terzetto - hanno confermato che è la gente il nostro ossigeno, la nostra energia, il nostro cuore pulsante». I Sud sound system si sono battuti «per la giustizia, per la loro terra, contro le fabbriche che uccidono, contro la mafia e il potere di chi vuole solo il proprio benessere a scapito degli altri». La nuova compilation, a breve nei circuiti di distribuzione, racchiude i brani più significativi dell’ultimo decennio, estratti da “Lontano”, “Acqua pe sta Terra”, “Dammene ancora” e “Ultimamente”. A questi si aggiungono gli ultimi singoli di successo: “Orizzonti”, in collaborazione appunto con Riva Starr, e “Beddhra carusa”, cui ha partecipato anche il noto compositore Ludovico Einaudi. Arricchiscono la playlist due brani inediti: “Vola Via” e “Mai Come Ora”, cantato con Rubens, giovane e talentuoso cantante salentino. Non manca uno special remix del brano cult dei Sud sound system, vale a dire “Le radici ca tieni”, rivisitato e reinterpretato assieme ai giamaicani T.O.K. Tutte canzoni che il pubblico di Monfalcone potrà ascoltare sul maxi-palco che sarà allestito a Marina Julia. Il prezzo del biglietto è a portata di tutte le tasche: 13 euro, più due di prevendita. Quello dei Sud sound system è il terzo asso, dopo Subsonica e Mouse on mars, calato dagli organizzatori della cinque giorni di musica. La manifestazione, al via dal 5 luglio, è stata ribattezzata “OndeLab”, in onore della collaborazione sorta tra Onde Mediterranee e il SummerLab Festival. Si attendono migliaia di fan, e le sorprese non sono ancora esaurite.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia Il Piccolo
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA Prima Pagina
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.