Quotidiani locali

Steve Gadd fa tappa il 9 aprile a Pordenone

Il batterista e la sua band di grandi nomi festeggiano i vent’anni di “Blues in Villa”

Blues in Villa festeggia i vent’anni e inaugura la nuova stagione di concerti con Steve Gadd Band e il suo “Way Back Home Tour”, lunedì 9 aprile alle 21.15 al Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Pordenone.

Considerato uno dei batteristi più influenti di tutti i tempi (dice Chick Corea: «Ogni batterista vorrebbe avere la tecnica di Gadd, perché il suo suono è semplicemente perfetto») - l’artista americano è noto anche per la sua carriera di session man che lo ha portato a cimentarsi con rock, jazz, blues, fusion e pop, affiancando star di fama mondiale come Paul McCartney, Steely Dan, Eric Clapton, Frank Sinatra, James Taylor, Paul Simon, Ray Charles, Barbra Streisand & Barry Gibb, Peter Gabriel, Joe Cocker, Al Di Meola, Chet Baker, Pino Daniele….

A dicembre Gadd ha cominciato a registrare a Los Angeles un nuovo album, di prossima uscita. L’ultimo disco «Way Back Home: Live from Rochester, NY» del 2016, è stato nominato ai Grammy Awards 2017 come miglior album strumentale. «Way Back Home» contiene una serie di composizioni originali e qualche raro standard jazz rock, funky, jazz e ritmiche latineggianti, con l’inconfondibile stile groove che caratterizza Gadd, con il suo senso del tempo metronomico e la sua battuta ritmica secca e pulita.

Altrettanto prestigiose le carriere dei musicisti che lo accompagnano in questo tour: Michael Landau, chitarrista che ha suonato con Miles Davis, Pink Floyd, Michael Jackson, Seal, Joni Mitchell, Elisa, Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Vasco Rossi, Michael Bolton, Jennifer Lopez, Andrea Bocelli. Walt Fowler, lo storico trombettista di Frank Zappa, ma anche di molti artisti quali Flo & Eddie, Ray Charles, The Buddy Rich Big Band, James Brown, Roberta Flack, Diana Ross, Stanley Clarke, James Taylor, The Doors, Manhattan Transfer, Fishbone, Paula Abdul, oltre che orchestratore di fiducia di Hans Zimmer e compositore di colonne sonore come “Dunkirk”, “Interstellar”, “Inception”, “Pirati dei Caraibi”, “Il Gladiatore”, “The Lion King”, “Shrek”, “The Bourne Supremacy”, “The Good Shepherd”, “The Dark Knight – Il cavaliere oscuro”, «The Amazing Spider-Man».

C’è poi Jimmy Johnson al basso, collaboratore di James Taylor, Allan Holdsworth, Lee Ritenour e il gruppo Flim & the BB’s. E Kevin Hays,

talentuoso pianista jazz newyorkese che ha accompagnato musicisti come Sonny Rollins, Benny Golson, Ron Carter, Joe Henderson, Roy Haynes, John Scofield, Donald Harrison, Chris Potter, Al Foster, Buster Williams, Art Farmer e molti altri.

©RIPRODUZIONE RISERVATA



TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon