Quotidiani locali

moda 

Primo assaggio di Capucci in marzo a Villa Manin

UDINE. Primo assaggio per il pubblico dell’imponente collezione di abiti-scultura di Roberto Capucci, ormai completamente trasferita a Villa Manin di Passariano, dove la Fondazione che porta il nome...

UDINE. Primo assaggio per il pubblico dell’imponente collezione di abiti-scultura di Roberto Capucci, ormai completamente trasferita a Villa Manin di Passariano, dove la Fondazione che porta il nome del grande couturier romano ha preso definitivamente casa. In occasione della due giorni “Nel giardino del Doge” a Villa Manin, rassegna che, in un weekend del prossimo marzo, ospiterà florovivaistica di qualità e arredi per il verde, nell’appena restaurata Barchessa del Levante sarà allestita una mostra di circa una dozzina di creazioni di Capucci dedicate al tema dei fiori e della natura. L’annuncio è stato dato ieri pomeriggio in occasione dell’apertura di un’altra mostra, AnimalRave, che propone le opere realizzate dai sei artisti

nel corso dei sette anni della residenza creativa a Villa Manin, e curata da Daniele Capra, Isabella e Tiziana Pers. La mostra di Capucci anticiperà un futuro grande allestimento con cui l’archivio dello stilista, che conta circa 400 sculture di tessuto, sarà presentato al pubblico.

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro