Quotidiani locali

la stagione

Un ricco cartellone tra show e aperitivi per il Verdi di Muggia

56 appuntamenti tra concerti - tra cui quello di una delle voci italiane più apprezzate, Antonella Ruggiero -, spettacoli teatrali e, da questa edizione, anche danza

MUGGIA 56 appuntamenti tra concerti - tra cui quello di una delle voci italiane più apprezzate, Antonella Ruggiero -, spettacoli teatrali e, da questa edizione, anche danza. La stagione 2017-18 del Teatro Comunale “Giuseppe Verdi”, presentata nell'attiguo bistrot che ospiterà Aperitivi e Cene dopo teatro, si svolgerà dal 30 settembre al 15 aprile.

«Un calendario (programma completo su www.benvenutiamuggia.eu) di cui siamo orgogliosi - ha riferito il sindaco, Laura Marzi - costruito grazie a collaborazioni storiche a cui se ne sono affiancato di nuove e che si presenta molto vario: dalla tradizionale Rassegna di teatro amatoriale a cui il pubblico muggesano è molto legato agli spettacoli musicali che arricchiscono un programma di qualità che ci auguriamo sia apprezzato». «Molto forte quest'anno – ha aggiunto l'assessore alla Cultura, Tullio Bellen – la componente musicale: 16 appuntamenti di cui 13 concerti sia di artisti locali che affermati a livello nazionale e internazionale come la Ruggiero, definita la seconda voce femminile italiana dopo Mina (29 dicembre) e il 13° "Light of Day Italia Benefit" organizzato da Trieste is Rock e Light of Day Foundation e patrocinato da Bruce Springsteen” (2 dicembre).

Particolare attenzione per la cultura slovena con una produzione di Teatro Stabile Sloveno e Bonawentura (28 ottobre), il concerto del Gruppo d'archi dell'Orchestra sinfonica della Glasbena Matica diretto da Igor Zobin (27 gennaio) e la tradizionale "Giornata della Cultura Slovena" (24 febbraio). Il presidente dell'associazione Tinaos, Tommaso Tuzzoli, ha ricordato gli appuntamenti di caratura nazionale con varie anteprime regionali del progetto Muggia Teatro “declinati tra prosa, musica e danza" tra cui “Coppia aperta quasi spalancata” di Dario Fo e Franca Rame con Antonio Salines, spostato al 9 novembre”.

Il percorso domenicale in dialetto ha anticipato il presidente de L'Armonia, Giuliano Zannier ricordando un antico legame con Muggia che nasce negli anni '70 col Teatro ragazzi, prevede 17 commedie proposte da L'Armonia-Associazione tra le Compagnie Teatrali Triestine.

Proprio ai più giovani saranno dedicati gli spettacoli di Giorgio Amodeo con la Compagnia Teatrale del Crut- Uilt (8 ottobre) e dell'Associazione Persemprefioi (4 appuntamenti di cui due per le scuole) e incontri educativi come “Uno sport per tutti” (23 novembre) con ospite Bruno Pizzul. Infine, un classico: "Din Don Campanon" tratto dai testi radiofonici di Carpinteri e Faraguna con musiche di Carlo Moser messo in scena de Il Gruppo Teatrale per il Dialetto diretto da Gianfranco Saletta (8 aprile). Come ricordato da Barbara Negrisin, responsabile del Servizio Cultura, ci sarà spazio pure per gli appuntamenti con la Banda Cittadina di Muggia - Amici della Musica e per i tradizionali concerti natalizi a cura dell'Ongia e della Filarmonica di S. Barbara.

«L'Orchestra da Camera del Fvg porterà sul palco due solisti d'eccezione per un programma barocco – ha rilevato il direttore, Romolo Gessi - che ben si adatta al periodo natalizio”. Si toccherà anche il jazz con la Trieste Early Jazz Orchestra che eseguirà – ha riferito il direttore, Livio Laurenti – un repertorio godibilissimo degli Anni Ruggenti (13 gennaio).

Tre i tributi musicali con i concerti dedicati a De Andrè della Banda Cittadina di Muggia - Amici della Musica

diretta da Andrea Sfetez (6 gennaio) e della Serenade Ensemble (16 marzo) e l'omaggio a Mina e Celentano con Ornella Serafini e Flavio Furian (24 marzo). Leonardo Zannier infine vestirà nuovamente i panni di Jack Calcagno (27 ottobre).

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics