Quotidiani locali

Panfido e Covacich vincono il Latisana

Sabato 7 ottobre la cerimonia di consegna 

Cambia la giuria tecnica e la giuria territoriale del Premio Latisana per il Nord-Est. In più cambia anc he la datadelle premiazioni e si aggiungono una serie di iniziative ed eventi in programma prima e dopo la cerimonia del 7 ottobre.

Giunto alla ventiquattresima edizione, il Premio istituito dal Comune di Latisana, presentato ieri a Udine, quest’anno ha rinnovato la giuria. Nuova presidente è Cristina Benussi, professore ordinario di Letteratura italiana contemporanea. Poi sono entrati Angelo Floramo, docente di Lingua e Letteratura Italiana, direttore e consulente scientifico della Biblioteca Guarneriana di San Daniele; Alessandro Marzo Magno, autore di libri di divulgazione storica pubblicati con il Saggiatore e Garzanti; Antonella Sbuelz, dottorato di ricerca a Losanna in letteratura italiana; lo scrittore e giornalista de “Il Piccolo” Pietro Spirito, e Luigi Zannini, programmista-regista e conduttore della sede RAI del Friuli Venezia Giulia. Sono 21 i componenti della nuova Giuria popolare del territorio provenienti da San Michele al Tagliamento, Ronchis, Rivignano Teor, Pocenia, San Giorgio di Nogaro, Cervignano del Friuli e Latisana. Presidente di Giuria Massimo De Bortoli.

Tra le 40 operee visionate quest’anno, la giuria tecnica ha decretato vincitrice della sezione Narrativa la scrittrice Isabella Panfido con “Lagunario” (edizioni Santi Quaranta), una “guida sentimentale”, una vera e propria dichiarazione d’amore alle isole e alle acque “sacre, inviolabili” della Laguna veneziana Il libro vincitore è stato scelto all’interno di una rosa di finalisti composta da “Io cammino da sola” di Alessandra Beltrame (Ediciclo), “Stanca morta” di Elena De Vecchi (Robin Edizioni), “Del dirsi addio” di Marcello Fois (Einaudi) e “Sassi vivi” di Anna Rottensteiner (Keller).

Vincitore del Premio Giovani Autori è Giacomo Mazzariol con “Mio fratello rincorre i dinosauri” (Einaudi), un romanzo di formazione in cui lo scrittore non ha avuto bisogno di inventare nulla: perché racconta la storia vera dell’autore, che oggi ha 19 anni, e di suo fratello Giovanni, che è nato con un cromosoma in più…

La giuria popolare ha invece voluto premiare l’ultimo lavoro dello scrittore Mauro Covacich che con “La città interiore” (La Nave di Teseo), finalista anche al Viareggio e al Campiello, ritorna nella sua Trieste estremamente auobiografico eppure intrisi della grande cultura della città.

La giuria tecnica, anche per dare seguito all’azione di scoperta e valorizzazione di nuovi autori che connota il Premio Latisana, ha deciso di escludere dalle sue valutazioni uno scrittore che abbia già vinto in passato: l’ultimo libro di Covacich – autore già Premio Latisana nel 2005 con “Fiona” - ha potuto però essere inserito nella selezione della giuria popolare, che per la rosa finalista aveva individuato anche “Paesaggi contaminati” di Martin Pollak (Keller) e “Essenza di tabacco e robinie” di Paola Zoffi (Gaspari).

La cerimonia di premiazione si svolgerà al Teatro Odeon di Latisana, sabato 7 ottobre dalle 20.30. La serata sarà presentata e condotta dalla giornalista della sede Rai del Friuli Venezia Giulia Gioia Meloni mentre l’attrice e regista Giuliana Musso leggerà pagine dalle opere premiate. La novità di quest’edizione è il “bookshow” che sugellerà l’edizione venerdì 13 ottobre, sempre alle 20.30 al Teatro Odeon. Si tratta di un reading letterario sulle pagine delle opere che hanno partecipato quest’anno al Premio, che sarà anche occasione per un “gioco letterario” con il pubblico in sala.

Sarà l'attore Massimo Somaglino a leggere tutti gli incipit delle opere presentate al Premio, mentre il pubblico presente in sala potrà votare quello che reputerà il più bello e accattivante.

La serata sarà condotta da Andro Merkù, giornalista e comico, noto soprattutto per i suoi audaci scherzi
telefonici, che è alla sua quinta stagione a "La Zanzara" su Radio24, l'emittente del “Sole24Ore”. Ad affiancare Merkù nella conduzione della serata saranno Pietro Spirito, della giuria tecnica, e il presidente della giuria territoriale Massimo De Bortoli.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie