Quotidiani locali

L’America idiota dei Green Day

A novembre arriva il musical che si ispira al disco della band

Tutte le sfumature del musical. Il Rossetti presenta, quest'anno, un cartellone ricco di proposte molto eterogenee, dedicato al genere che ha saputo appassionare spettatori di ogni età. Partenza il 16 novembre con "American idiot", un titolo che inequivocabilmente rimanda a uno straordinario lavoro discografico dei Green Day. E saranno proprio le canzoni di quell'album a intrecciarsi a una storia di ragazzi che cercano se stessi in un'America, quella dei tempi di Bush, che sembrava volerli privare della loro originalità. Dal 22 novembre arriverà per la prima volta in Italia "Blue man group", uno spettacolo che fonde insieme percussioni, elementi di clownerie e circo teatro, un'esperienza divertentissima che appassiona da anni i pubblici di tutto il mondo e che farà tappa solo a Trieste e a Milano.

Dall'8 febbraio ritorna il musical vero e proprio, con un titolo che farà cantare il pubblico con le hit indimenticabili di Frankie Valli and the Four Seasons: "Jersey Boys". Un viaggio nella musica degli anni ’50 attraverso la storia di quattro ragazzi che avevano iniziato a suonare nei locali e che si sono trovati a gestire successo dirompente. Marzo inizierà con le atmosfere da fiaba di "Tutti insieme appassionatamente", un nuovo allestimento firmato da Fabrizio Angelini per la Compagnia dell'Alba. Ritornano le grandi produzioni internazionali con "Sunset Boulevard " che dal 21 marzo sarà in scena al Rossetti in esclusiva nazionale. Uno dei titoli più affascinanti firmati da Andrew Lloyd Webber, basato sul celebre film di Billy Wilder "Viale del tramonto" si avvarrà di una Norma Desmond d'eccezione, come Ria Jones.

Un nome legato a questo titolo fin dalla sua composizione, perchè è stata proprio lei a presentare le canzoni a un pubblico prima che diventassero unoo spettacolo completo. Troppo giovane, allora, per poter interpretare quel ruolo, Ria Jones si è ritrovata su un palco solo molto dopo, due anni fa, quando a Londra era stata scritturata come cover di Glenn Close a teatro. Un'indisposizione della Close le ha offerto l'opportunità di interpretare finalmente Norma Desmond, con un impatto travolgente sul pubblico e sulla critica, e ora è proprio lei a riappropriarsi del ruolo in questo nuovo allestimento.

Dal
10 aprile arriva "Dirty Dancing" che farà sognare tutti coloro che amano da sempre la storia d'amore a passo di danza tra Baby e Johnny. Tante storie e tante emozioni a dimostrazione che il musical è ben lontano dal viale del tramonto.

Sara Del Sal

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista