Quotidiani locali

la festa

Muggia “invasa” dagli artisti di strada per un weekend

Si chiama “Muja Buskers Festival” ed è la prima edizione, anzi, la fatidica “puntata zero” in programma sabato e domenica

MUGGIA Più festa che festival, tra arte, musica e i vari colori offerti dagli artisti di strada. Si chiama “Muja Buskers Festival” ed è la prima edizione, anzi, la fatidica “puntata zero” in programma a Muggia sabato 26 e domenica 27 agosto, manifestazione organizzata dall’Arci Trieste in collaborazione con il Comune di Muggia, la Regione Fvg ed il sostegno del centro commerciale Montedoro.

Una due–giorni di spettacolo da giocare tra piazze e calli grazie all’arrivo degli artisti da strada ovvero acrobati, clown, funamboli, burattinai, giocolieri e altri esponenti di quel respiro circense lontano da tende e animali.

Cartellone nel complesso ricco, strutturato in una ventina di spettacoli, naturalmente gratuiti (dalle 18 alla mezzanotte circa) preannunciati da una sorta di antipasto fuori programma ospitato venerdì, dalle 16.30, sulla terrazza del Montedoro.

Il “Muja Buskers Festival” aprirà ufficialmente i battenti sabato 26 agosto, con la vernice affidata alle percussioni della Banda Berimbau, a zonzo dalle 18 alle 21 per il centro storico di Muggia e dintorni. Il cartellone della prima giornata gioca subito su diverse tinte dell’arte da strada, vedi il Trio “Cieocifà”, gruppo (produzione CircoAllincirca) dedito ai numeri del circo contemporaneo, di scena alle 19.30 e alle 21 in Piazza Marconi. Sempre nel cuore di Muggia, alle 20 e alle 21, sono attesi “El Bechin” ed “El Nino del Retrete”, la prima (con replica alle 22 in Cul de Nave di Muggia) una proposta disegnata sulle gags di un clown alle prese con scheletri e improbabili colori macabri targati “Horror Puppet Show”, l’altra legata alle acrobazie, all’umorismo e alle invenzioni di pura matrice circense, anche essa particolarmente dedicata ai più piccoli.

Il programma del primo giorno vede in lizza anche Giulio Lanzafame, equilibrista e giocoliere, atteso in largo Nazario Sauro (21 e 22. 30) e Maldimar, artista che ama giocare e coinvolgere attraverso una corda aerea e la complicità di una speciale marionetta. Si chiude con la musica, verso le 22.15, tornando in piazza Marconi per il concerto del gruppo The Authentics, band carsolina che spazia dal reggae al blues sino ai ritmi ska.

Domenica si replica. Il circo volante ripropone il pacchetto di artisti tra piazza Marconi e largo Nazario Sauro, ma accoglie anche un tocco ulteriore d’arte, quello della pittura. L’opportunità si lega all’ex tempore “Mare&Genti”, iniziativa in programma dalle 8 alle 20 nella piazzetta ex lavatorio di via Dante, incentrata sul tema del viaggio e inclusa nel progetto Cultura SpostaMenti finanziato dalla Regione Fvg (per informazioni sul regolamento e iscrizioni extempore@maregenti@gmail.com).

Anche qui la musica, dalle 18.30, grazie

ai Violoncelli Itineranti e alla partecipazione di Ana Pilat. La direzione artistica del primo “Muja Buskers Festival” porta la firma di Riccardo Strano. Il programma dettagliato naviga sul sito www.mujabusker.com.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista