Quotidiani locali

SPETTACOLI

Trieste, la magia del Concerto all’alba sul molo Audace VIDEO E FOTO

Decine i triestini giunti per ascoltare le note jazz di Marco Ponchiroli, pianista e compositore veneziano

Trieste, breve sintesi del concerto all'alba sul Molo Audace Nel video, ecco una sintesi della diretta Facebook realizzata da Andrea Lasorte del concerto all'alba sul molo Audace del pianista jazz e compositore veneziano Marco Ponchiroli. L'evento ha chiuso l'11esima edizione di "TriesteLovesJazz". LEGGI L'ARTICOLO E GUARDA LE FOTO: Trieste, concerto all'alba sul molo Audace

 

TRIESTE Si è rinnovato questa mattina, domenica 13 agosto, l’appuntamento con il Concerto all’alba sul Molo Audace che ha chiuso l’11.ma edizione del festival internazionale "TriesteLovesJazz". L’evento, promosso da Casa della Musica e inserito nel cartellone estivo “Trieste Estate”, ha preso il via alle 4.50 ed è stato seguito in diretta Facebook dal Piccolo.

In linea con gli anni scorsi, erano attesi centinaia di spettatori che ogni anno, nonostante l’orario inconsueto, non mancano l’appuntamento con il grande jazz, da godere in uno scenario indimenticabile. E così è stato anche stavolta.

Protagonista Marco Ponchiroli, pianista e compositore veneziano che collabora con Flavio Boltro, Ares Tavolazzi, Marc Abrams, John Riley e Fabrizio Bosso. Ponchiroli frequenta il blues, il pop e il reggae ad altissimi livelli, ma nel jazz trova il suo principale riferimento.

Ponchiroli era al suo primo concerto all’alba. Ha eseguito un misto di sue  composizioni originali tratte da svariati cd pubblicati con diverse formazioni, alcune dal forte contenuto evocativo, come il pezzo d’apertura “Misty Morning”.

E ancora, brani più mossi per non annoiare gli spettatori. La ricerca di Ponchiroli, autodidatta, è alla base del suo stile compositivo e delle sue originalissime interpretazioni.

Diplomatosi nel 1989 al Conservatorio di Venezia, il pianista veneziano ha debuttato come leader nel 1995. Da ormai un decennio incide per Caligola, etichetta indipendente impegnata a valorizzare il jazz italiano.

I primi due dischi Caligola sono duetti, e costituiscono la riuscita sintesi di altrettanto importanti e durature collaborazioni, con il sassofonista Gigi Sella e la cantante Enrica Bacchia. Ponchiroli co–firma ancora nel 2007 un album Caligola insieme al pluristrumentista Bebo Baldan.

Dopo vent'anni di carriera, l’autore affronta la sfida del piano solo con il cd "Solo" del 2013, registrato da Stefano Amerio a Cavalicco, capace di regalare alcune delle sue più intense interpretazioni e di esaltare ogni sfaccettatura.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics