Quotidiani locali

EVENTI»DA domani

Trieste, quattro giorni in piazza tra artigianato e street food 
 

Centosessanta espositori provenienti dall’Italia e dall’estero invaderanno la zona da Ponterosso fino a via Mazzini (che sarà pedonalizzata)

A volte ritornano, provando a regalare al centro cittadino l’ennesima porzione di fermento in chiave di introiti e commercio. Si chiama Piazza Europa, mostra mercato a cura della Fiva Confcommercio (Federazione italiana venditori ambulanti) e dell’assessorato al Commercio del Comune di Trieste, vetrina di prodotti e culture in programma da domani al 25 aprile lungo una vasta fetta del cuore urbano, disegnata tra via delle Torri, via Paganini, piazza Sant’Antonio, piazza Ponterosso, via Genova, piazza della Repubblica e una via Mazzini pedonalizzata.

Ha avuto il suo battesimo a Trieste 15 anni fa ma mancava dalla sua “culla” ben da 6. Il progetto Piazza Europa torna quindi all’ovile dotato dello slogan “Tanti volti e un solo mercato”, sospinto soprattutto dalla programmazione della nuova amministrazione, che pare abbia voluto farne uno dei punti improrogabili all’interno dell’agenda dell’assessore Lorenzo Giorgi. Così è stato.

La mostra mercato ritorna dunque a Trieste e si veste di un copione consolidato, per certi versi già andato in scena nelle ultime rappresentazioni all’aperto di stampo commerciale, ovvero con l’impiego di gazebo, stand, casette di legno e con un numero niente male di espositori (circa 160) provenienti da buona parte dell’Italia e da qualche Paese europeo. I contenuti? Anche qui si giocano le carte di un mazzo ben rodato, grazie all’artigianato, ai prodotti tipici e all’enogastronomia (street food, dolciumi e dintorni) il tutto più o meno conveniente.

«Professionalità, serietà e lealtà, queste le nostre credenziali» ha garantito Giacomo Errico, presidente della Fiva. «In questi anni in Italia è stata avviata una trentina di eventi analoghi ma questa città può definirsi la “mamma” di Piazza Europa, oltre a essere un luogo di alto valore simbolico». Con l’approdo di Piazza Europa, tornano alla ribalta le altre “voci” collaterali, quelle che parlano del coinvolgimento commercio stanziale e del possibile riflesso in chiave alberghiera. L’assessore comunale Giorgi confida sul riverbero legato al primo spunto, mentre l’altro tema indica già una prima stima di massima attestando (secondo i dati forniti dalla Fiva) 400 stanze di albergo prenotate per almeno 5 notti dagli operatori del commercio ambulante.

Piazza Europa aprirà ufficialmente i battenti con il taglio del nastro di domani alle 10, nei pressi di via

Mazzini angolo Rive.

Gli orari? Qui vige una certa elasticità, in quanto si apre sicuramente attorno alle 9 per continuare shopping e visite anche verso l’una di notte. Ulteriori informazioni sul sito o scrivendo a info@fiva.it.

TrovaRistorante

a Trieste Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare